• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Estremo, Multimedia, Primo Piano

Video estremo, speedflyer saltano una valanga

Speed flyer saltano valanga
Speed flyer saltano valanga

MEGEVE, Francia — Due speed flyer, gli sciatori che combinano l’uso degli sci con una vela simile a quella del parapendio, sono stati protagonisti di un video mozzafiato che sta facendo il giro del mondo sul web. Gli sciatori estremi, l’americano Matthias Giraud e il francese Stefan Laude, hanno filmato per l’azienda GoPro una valanga staccatasi al loro passaggio: i due l’hanno ripresa dall’alto, avendola superata in volo.

Insieme all’americano Matthias Giraud, sciatore estremo e base jumper, c’era Stefan Laude, guida locale di Megeve. I due qualche giorno fa hanno realizzato un video davvero impressionante, correndo evidentemente un grande rischio, ma riuscendo fortunatamente nell’impresa.
“Siamo usciti in un’ora e mezza dalla cresta dell’Aiguille Croche nel Massiccio del Beaufortain, tra Megeve e Les Contamines – racconta Giraud sul suo sito web -. Entrambi eravamo dotati di arva e inoltre il mio compagno, Stefan Laud, speedflyer e soccorritore locale, aveva avvertito della nostra impresa gli uomini del soccorso alpino del posto, che ci hanno tenuto d’occhio tutto il tempo”.

Secondo il suo racconto, il distaccamento avrebbe seguito una linea che scende sulla destra del pendio rispetto agli sciatori, quindi stando sulla sinistra i due si trovavano fuori dalla valanga. Gli speedflyer sono saltati dopo pochi metri, ma, ammette Giraud, tali accorgimenti non mettono in generale al sicuro chi si lancia in un’avventura del genere.

“Come sempre su linee esposte sulle Alpi, una caduta significherebbe morte – conclude lo sciatore estremo statunitense -. Quindi prima di tutto non bissognerebbe cadere. E se dovesse succedere…beh, farebbe parte del gioco e si sa prima ancora di cominciare. Per quanto mi riguarda è stata la discesa migliore della mia vita”.
Info matthiasgiraud.com

 


Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.