• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano

Trentino: oltre 5000 soccorsi della Polizia sulle piste

La polizia sulle piste
La polizia sulle piste

TRENTO — Gli agenti della Polizia di Stato in servizio lo scorso inverno sulle piste di sci delle località invernali del Trentino hanno effettuato oltre 5100 soccorsi, rilevando quasi 400 violazioni penali.

Durante questi interventi sono stati soccorsi 3.483 a sciatori, 810 ad appassionati dello snowboard e 110 generici. Il servizio ha impegnato 72 operatori dislocati nei vari centri del Trentino (Valli di Fassa e Fiemme, Folgaria, Lavarone, Madonna di Campiglio, Pinzolo, San Martino di Castrozza, Fedaia Marmolada e Folgarida – Marilleva) dove sono state rilevate 959 violazioni amministrative.

Sono poi 398 le violazioni penali, con l’identificazione degli autori in 291 casi. Sono state segnalate 332 lesioni personali colpose, 40 omissioni di soccorso, 15 furti ma anche 5 casi di esercizio abusivo della professione del maestro di sci. Tra le violazioni amministrative (443, in calo rispetto ai precedenti inverni e quasi dimezzate rispetto al 2008/2009) spiccano i 160 casi di comportamenti pericolosi. Venticinque i casi di ubriachezza.

Le persone identificate sono state 10.032 (+17 per cento) di cui 3.710 stranieri (+20 per cento). Dati legati – spiega il vicequestore Ascione – a 2.177.886 arrivi, con 11,3 milioni di presenze e 77,7 milioni di persone trasportate.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.