• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano

Escursionista recuperato sul monte Maggio

Passo della Borcola (Photo Posina.info)
Passo della Borcola (Photo Posina.info)

ARSIERO, Vicenza — Un escursionista veronese di 42 anni è stato recuperato dal Soccorso alpino, lo scorso sabato, sulle montagne al confine tra il vicentino e il territorio trentino. L’uomo era partito dal passo della Borcola diretto al Monte Maggio, ma aveva smarrito il sentiero ed era rimasto incrodato su una parete di roccia.

L’escursionista di Santa Maria Negrar, secondo quanto riferito dal Soccorso alpino veneto, si trovava tra Cima del Coston e Cima Grama, sul versante vicentino che dà verso contrada Vanzi. Era diretto al Monte Maggio ed era partito dal passo della Borcola, a 1.250 metri di quota, che porta alle Valli di Laghi.

Durante il percorso aveva perso la traccia del sentiero e si era ritrovato bloccato in un tratto roccioso, su cui non riusciva a proseguire. Intorno alle 17 ha quindi lanciato l’allarme: inizialmente erano stati allertati i soccorritori trentini delle stazioni di Rovereto e degli Altipiani, ma poi sono intervenuti sul posto gli uomini della stazione di Arsiero. L’uomo, ritrovato in buone condizioni fisiche, è stato accompagnato a valle intorno alle 20.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *