• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano

Tre escursionisti recuperati nel massiccio del Velino

Monte Cafornia (Photo avventurosamente.it)
Monte Cafornia (Photo avventurosamente.it)

L’AQUILA — Tre escursionisti romani sono stati recuperati nella notte tra sabato e domenica sul monte Cafornia, nel massiccio del Velino. Il trio stava percorrendo il sentiero7A che scende sul versante meridionale della montagna, ma a un certo punto si sono persi, rimanendo bloccati a 1800 metri di quota.

Gli escursionisti sono 3 romani di 44, 43 e 34 anni. Sabato scorso erano saliti in cima al monte Cafornia, con i suoi 2424 metri di altezza, una delle cime più alte del massiccio del Velino, nel Parco Naturale Regionale Sirente Velino. In serata, durante la fase di discesa, hanno perso la via e si sono ritrovati in una zona molto ripida, con pareti di roccia strapiombante, così hanno dato l’allarme al 118.

Gli uomini del Soccorso alpino di Avezzano sono intervenuti sul posto. Alle 21.30 l’oscurità impediva all’elicottero di alzarsi in volo, così le squadre sono andate in cerca dei dispersi via terra. Poco prima delle ore 23 i soccorritori hanno raggiunto i tre escursionisti ed hanno iniziato ad attrezzare con le corde i tratti strapiombanti per permettere loro di scendere.

I soccorritori hanno riportato gli escursionisti sul sentiero e poi li hanno riaccompagnati alle loro auto, parcheggiata nei pressi di Massa d’Albe. Il medico del Soccorso alpino, dopo averli visitati e rifocillati, li ha infatti trovati in buone condizioni fisiche. Le operazioni si sono concluse intorno all’1.30 di notte.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *