• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano

Cadono durante esercitazione del soccorso alpino: due feriti

il soccorso alpino
il soccorso alpino

updated BERGAMO — Brutto incidente questa mattina ad Oltre in Colle in provincia di Bergamo. Durante un’esercitazione, sono rimasti feriti due uomini del Soccorso alpino bergamasco e un maresciallo della Guardia di Finanza.

L’incidente è avvenuto a metà mattinata sulle pendici del Monte Arera. Secondo la prima ricostruzione, i tre, per motivi in corso d’accertamento, sono precipitati per diversi metri.

“Le persone, secondo le informazioni che abbiamo ricevuto, sono fuori pericolo – dichiara Renato Ronzoni, delegato della VI Zona Orobica – sono sotto osservazione in terapia intensiva, anche se la prognosi resta riservata. Non sono state riscontrate lesioni a livello cerebrale e questo ci fa ben sperare per il miglioramento di entrambi”.

“Alcune testate giornalistiche – continua Ronzoni – purtroppo hanno diffuso informazioni che non corrispondono alla realtà, soprattutto nella ricostruzione della dinamica”. Ronzoni è stato tra i primi a intervenire: “Mi sento in dovere di fare alcune precisazioni, non solo come delegato ma anche come tecnico che partecipava all’esercitazione. Abbiamo curato ogni aspetto dell’esercitazione, sia sul piano organizzativo sia su quello tecnico, in tutti i dettagli, e in particolare la scelta dell’itinerario, che doveva rappresentare situazioni reali d’intervento su infortunati, era adeguata a tutti i tecnici che vi hanno partecipato. Tutte le squadre, coordinate da nostri Istruttori Nazionali, erano in contatto radio tra loro e con l’elicottero della Guardia di Finanza, che ha dato veramente un forte sostegno, sia nelle fasi dell’esercitazione sia nelle primissime fasi dell’intervento, in attesa dell’arrivo dei mezzi di elisoccorso 118 di Bergamo e Milano. Quando ho visto la cordata scivolare inesorabilmente verso valle ho dato subito l’allarme sia al Centro Operativo CNSAS che ha immediatamente allertato la C.O. 118, sia all’elicottero della G.d.F. e con la mia squadra a terra ci siamo diretti immediatamente sugli infortunati prestando subito le prime cure”.

“Non risponde assolutamente a verità il fatto che il capocordata fosse un tecnico della Guardia di Finanza” precisa Ronzoni.

In quel momento all’esercitazione stavano partecipando numerosi volontari. I tre sono stati subito soccorsi dai colleghi. Sul posto anche un elicottero che ha trasferito due dei feriti agli Ospedali Riuniti di Bergamo, mentre un terzo è stato portato al Niguarda di Milano. Due di loro sono in prognosi riservata, ma per fortuna non in pericolo di vita.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *