• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Ambiente, Primo Piano

Legambiente: no alla ricerca di petrolio sull'Appennino

L'Appennino
L'Appennino

BOLOGNA — Sospendere i permessi di ricerca di petrolio sull’Appennino fin quando non ci saranno i necessari chiarimenti. E’ quanto chiede Legambiente in merito alla fase di indagine aperta sull’Appennino, tra Modena e Bologna, finalizzata ad accertare la presenza di idrocarburi da parte della comapagnia texana Hunt Oil.

L’associazione ambientalista si dice “contraria fin da subito a permessi di estrazione di gas o petrolio nei pressi di aree tutelate e di pregio, e all’utilizzo di metodologie di ricerca non convenzionali con fatturazione idraulica”.

“I progetti, fortemente lacunosi, – spiega Legambiente – hanno suscitato una giusta preoccupazione da parte di cittadini e amministratori, allarmati anche dalla mancanza di informazione sullo scopo di tali ricerche, in un territorio già esplorato da Eni, che non ha mostrato indizi di giacimenti o sacche rilevanti di idrocarburi”.

“A preoccuparci e’ soprattutto quello che potrebbe accadere dopo questa fase preliminare di ricerca”. “Legambiente dice no ad attività che mettano a rischio l’ambiente e la salute dei cittadini” conclude il presidente regionale Lorenzo Frattini.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.