• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Esteri, Primo Piano

Hunza Valley: il lago di Attabad finalmente scende di livello

Lago di Attabad
Lago di Attabad

HUNZA, Pakistan — Buone notizie dall’Hunza Valley, dilaniata dalla frana che nel gennaio del 2010 aveva distrutto villaggi e vie di collegamento, creando un lago di 18 chilometri che minacciava di esondare travolgendo tutto ciò che sorge a valle. Secondo quanto riferito da Maurizio Gallo, responsabile tecnico dei progetti EvK2Cnr in territorio Pakistano, il livello del lago sta scendendo e ci sono speranze di svuotare a breve l’intero bacino.

“I lavori sul bacino creato dalla frana nell’Hunza Valley sono ripartiti alla grande – racconta Gallo dal Pakistan – e si sta operando per svuotare completamente il bacino nel giro di due o tre mesi. Un primo canale di spillway è stato scavato facendo uscire 50 piedi di acqua e adesso e stato richiuso per riprendere lo scavo e abbassarlo ulteriormente”.

Gallo, che si trova in Pakistan per una missione riguardante il progetto Seed, ci ha inviato foto e aggiornamenti sulla situazione del lago di Attabad, che aveva seguito da vicino anche lo scorso anno dopo la tragica frana. Il Comitato EvK2Cnr aveva inviato sul posto anche una missione di geologi per supportare le attività di monitoraggio del lago e delle montagne circostanti.

“Qui nella valle regna finalmente ottimismo – dice Gallo – e le maestranze cinesi stanno lavorando sodo per per riattivare la Karakorum Higway il più presto possibile e consentire il ritorno degli scambi commerciali con la Cina. Nel frattempo i barconi continuano  percorrere il lago stracarichi di merci e persone mentre gli elicotteri svolgono funzioni di eliambulanza”.

 

no images were found

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *