• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Top News

Fiction: Terence Hill, un'intrepida guarda forestale tra le guglie delle Dolomiti

Terence Hill in una scena della fiction
Terence Hill in una scena della fiction

BOLZANO — Un alpinista in divisa, che si muove agile tra i sentieri, le pareti, i paesi e i laghi alpini dell’Alta Pusteria. Ferma i malviventi lanciando pezzi di ramo trovati sul sentiero. Si lancia in pazzi inseguimenti a cavallo e non si risparmia in estremi interventi di soccorso alpino. Questo il nuovo personaggio che Terence Hill, 71 anni e fisico da ragazzino, interpreterà nell’imminente fiction di Rai Uno, che vedrà anche Katia Ricciarelli nel ruolo di “malgara”. Imperdibile per tutti gli appassionati di alte vette.

La fiction, diretta da Enrico Oldoini, si intitola “Un Passo Dal Cielo” (ma il titolo originario era “L’uomo dei boschi”) e andrà in onda con la prima puntata il 10 aprile, in prima serata. Dodici gli episodi in totale, nei quali Terence Hill è Pietro, caposquadra della forestale di San Candido, ogni volta alle prese con un “caso” su cui investigare insieme all’amico commissario. Katia Ricciarelli, invece, interpreta la proprietaria di una malga della valle.

Pietro è un vero montanaro: un po’ rude, solitario, ma acuto d’ingegno. Era uno dei più forti alpinisti in circolazione, come dimostra la scena del trailer in cui scala una parete di sesto grado senza protezioni con un enorme crocifisso sulle spalle. Ma si scoprirà che ha abbandonato le scalate dopo un tragico incidente in cui è morta la moglie.

Proprio per i sensi di colpa, si è trasferito a San Candido dove dedica anima e corpo al suo lavoro di forestale e alla protezione dell’ambiente. “Sono felice di aver avuto questa possibilità – ha detto Terence Hill a Tv Sorrisi e Canzoni – perché sono un vero amante della natura. Pietro è un personaggio che sento mio e che, attraverso le sue vicende, ci permette di parlare di temi come l’ecologia, il rispetto per l’ambiente e per gli animali”.

“E’ nato a contatto con la roccia, gli alberi e le stelle – dice infatti il comunicato ufficiale di lancio della serie -. La sua casa sono le montagne e il silenzio dei boschi. Conosce la lingua del vento e degli animali. Proteggerà questo mondo, è la sua vita”,

L’unica cosa che stona un po’ – non potrete evitare di notarlo gustandovi il trailer – è che tutti, nella fiction, parlano con accento romanesco. A San Candido…

 

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *