• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Top News

Dolomiti, ritrovato morto il gestore del rifugio Puez

rifugio Puez (Photo hutten.be)
Rifugio Puez (Photo hutten.be)

COLFOSCO, Bolzano — E’ stato ritrovato morto il gestore del rifugio Puez disperso da due giorni sulle Dolomiti altoatesine. L’uomo, 58 anni, è probabilmente precipitato mentre si stava recando al rifugio per svolgere alcuni lavori: pare sia scivolato dal sentiero cadendo per una decina di metri.

Il ritrovamento risale a ieri mattina, a distanza di quasi due giorni dalla scomparsa di Oskar Costa che con la sua famiglia gestiva da due generazioni il rifugio Puez, posto a 2.475 metri di altezza nella valle ai piedi dell’omonimo gruppo montuoso e all’interno del parco naturale Puez Odle. L’uomo domenica scorsa era salito in quota sotto una fitta nevicata e da allora non aveva più dato notizie di sé.

Lunedì il maltempo e la scarsa visibilità avevano ostacolato le operazioni del Soccorso alpino e dell’elisoccorso. Ieri mattina invece, il ritorno del sole in Val Badia, ha permesso ai soccorritori di riprendere le ricerche e di fatti il corpo del rifugista è stato ritrovato, senza vita, circa 200 metri sotto il rifugio. Secondo le prime ricostruzioni pare che l’uomo sia caduto per una decina di metri, forse a causa di una scivolata sul sentiero.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *