• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Bike, Primo Piano

Presentato il Giro delle "grandi montagne"

Felice Gimondi e Eddie Merckx
Felice Gimondi e Eddie Merckx

TORINO — “L’arrivo alle Torri del Vaiolet è un gesto di celebrazione sportiva del grande riconoscimento Unesco per le Dolomiti Patrimonio dell’Umanità”. E’ questo il commento di Andrea Weiss, direttore dell’Apt della Val di Fassa, al tracciato del nuovo Giro D’Italia del 2011 che si preannuncia più “montano” che mai.

“Avremo un finale di tappa con il fondo sterrato, esattamente come avvenne nel 1976, quando un incredibile pubblico applaudì le imprese di Felice Gimondi” ha aggiunto Weiss. Ma il giro il prossimo anno sarà un’apoteosi di montagne.

La gara prenderà il via il 7 maggio, con la tappa da 21.5 km Venaria Reale-Torino e si concluderà il 29 maggio con la crono finale di Milano: un totale di 3.496 km da percorrere, 17 e 500 regioni toccati.

Tanti sterrati e soprattutto tante salite, come nel Tour de France. Alla presentazione di Torino c’erano tutti. Da Stefano Garzelli (‘Potrebbe essere la Gardeccia a decidere la corsa perchè è messa in un momento fondamentale’) al vincitore della Vuelta, Vincenzo Nibali, che tutti aspettano con ansia in questa edizione.

La sensazione è che si tratterà di un giro estremamente duro e particolarmente faticoso per i velocisti. Certamente lo spettacolo non mancherà. Compreso quello di una tappa sull’Etna.

Ecco le 21 Tappe del Giro d’Italia 2011:
Sabato 7 maggio 1a tappa: Venaria Reale-Torino 25 km (crono a squadre);
Domenica 8 maggio 2a tappa: Alba-Parma 242 km;
Lunedì 9 maggio 3a tappa: Reggio Emilia-Rapallo 178 km;
Martedì 10 maggio 4a tappa: Quarto-Livorno 208 km;
Mercoledì 1 maggio 5a tappa: Piombino-Orvieto 201 km;
Giovedì 12 maggio 6a tappa: Orvieto-Fiuggi Terme 195 km;
Venerdì 13 maggio 7a tappa: Maddaloni-Montevergine 100 km;
Sabato 14 maggio 8a tappa: Sapri-Tropea 214 km;
Domenica 15 maggio 9a tappa: Messina-Etna 159 km
Lunedì 16 maggio riposo;
Martedì 17 maggio 10a tappa: Termoli-Teramo 156 km;
Mercoledì 18 maggio 11a tappa: Tortoreto Lido-Castelfidardo 160 km;
Giovedì 19 maggio 12a tappa: Castelfidardo-Ravenna 171 km;
Venerdì 20 maggio 13a tappa: Spilimbergo-Grossglockner (Aut) 159 km;
Sabato 21 maggio 14a tappa: Lienz (Aut)-Zoncolan 210 km;
Domenica 22 maggio 15a tappa: Conegliano-Gardeggia 230 km.
Lunedì 23 maggio riposo;
Martedì 24 maggio 16a tappa: Belluno-Nevegal 12,7 km (cronoscalata);
Mercoledì 25 maggio 17a tappa: Feltre-Sondrio 246 km;
Giovedì 26 maggio 18a tappa: Morbegno-S.Pellegrino Terme 147 km;
Venerdì 27 maggio 19a tappa: Bergamo-Macugnaga 211 km;
Sabato 28 maggio 20a tappa: Verbania-Sestriere 242 km ;
Domenica 29 maggio 21a tappa: Milano-Milano 32,8 km (crono ind.).

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

  1. Che bello !! La montagna “a tutto tondo” non smettete mai di stupirmi con l’impaginazione del vostro giornale. Mi sento fortunato ad avervi conosciuto grazie ad un amico che mi consigliò di “andare a vedere” il vostro sito qualche tempo fa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *