• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Primo Piano

Corridore morto nei boschi: forse attaccato da un cervo

cervoVALGREGHENTINO, Lecco — E’ forse l’aggressione di un cervo in amore la spiegazione della misteriosa morte di un 59enne lecchese, trovato dissanguato e ferito nei boschi tra Valgreghentino e Olginate circa una settimana fa. L’ipotesi, incredibilmente simile all’incidente accaduto in Canada con una capra delle nevi, sta preoccupando gli abitanti del paese.

Sulle prime, sembrava che l’uomo fosse rimasto vittima di una brutta caduta. Uscito di casa venerdì sera per andare a correre come faceva di solito, senza portare il cellulare, era stato trovato senza vita nel bosco da un cacciatore la mattina dopo, con fratture esposte della tibia e del perone. Aveva perso molto sangue dalle ferite, che aveva cercato disperatamente di tamponare prima di perdere conoscenza e spirare.

Una volta recuperata la salma, però, familiari e inquirenti si sono accorti di altre ferite all’inguine e ai glutei e di diverse lacerazioni alle mani. “Erano in diversi punti, sembravano tracce di un combattimento” ha detto il fratello dell’uomo al Giornale di Lecco.

Così, è nata l’ipotesi dell’aggressione da parte di un cervo, che molte volte è stato visto nella zona. In questo periodo, l’animale vive la stagione degli amori e fra i maschi sono frequenti i combattimenti. Le ferite, secondo i medici, sarebbero compatibili con un attacco ripetuto da parte dell’animale.

Articolo precedenteArticolo successivo

3 Comments

  1. Vi assicuro che, indipendentemente da quanto sia accaduto realmente, non può solo essere inciampato correndo. Anche io corro nei boschi e in montagna, capita di inciampare magari si è stanchi, ma non si cade e non ci spezza la gamba. Al massimo una storta.
    Ci sono le prove inconfutabili che ha lottato con tutte le sue forze per sopravvivere, ma ha avuto sfortuna due volte.

    Un conoscente.

  2. Incredibile non ci credo mi spiace e tante condoglianze ma mi lascia perplesso questo articolo forse un cinghiale ma un cervo ?
    Anni fa ne incontrai uno vicino a San pellegrino terme ..vidi solo la coda e scappo’. Via!
    Menomale !!

  3. Mi meraviglia uno che fa a fare jogging a 59 anni nel buio senza tel cade si fa male fanno a cercare il giovanni con 40 persone con cani scappa un cervo alle 0200 di notte e poi e lui il assasino ma dai speriamo bene x il cervo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *