• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Curiosità, Primo Piano

Sbarca in Europa "Ascension", il manga dedicato all'alpinismo

Il manga AscensionTOKYO, Giappone — Sbarca in Europa il manga giapponese dedicato all’alpinismo. Si intitola “Ascension” e i suoi dieci volumi, in patria, sono letteralmente andati a ruba. Da domani, il primo sarà disponibile anche in Francia, in un’edizione caldamente consigliata dalla Ffme, Féderation Française de la Montagne et de l’Escalade.

“Ascension” è un manga disegnato da Shin’ichi Sakamoto su una storia di Jiro Nitta e Yoshiro seinen Nabeda. Il protagonista è Buntaro Mori, uno studente del liceo lunatico e solitario che rinasce grazie all’arrampicata. E’ una sfida con un compagno di classe ad avvicinarlo a questo sport e a scalare l’edificio della scuola fino al tetto.

Quest’esperienza fa scoprire al giovane un talento naturale, un’incredibile sensazione di pienezza che agisce come una droga. Scalare gli darà il coraggio di vincere le proprie paure, e soprattutto di affrontare il proprio futuro, vivendo l’avventura sempre sul filo del rasoio: un costante giocare con il pericolo, in un ambiente, come la montagna, dove una distrazione può essere fatale. La storia è tratta da un omonimo romanzo del 1969 di Jiro Nitta.

Il manga, in Giappone, è uscito tre anni fa pubblicato dalla nota casa editrice Shueisha. A livello internazionale è noto con il titolo di “Koko no hito (L’Uomo Solitario) – The Climber”, con riferimento al vecchio che, nel manga, racconta la storia di Buntaro Mori. Solo oggi, però, sbarca in Europa, e lo fa in lingua francese: il primo volume è uscito il 29 settembre nelle librerie.

In Italia è ancora inedito. Gli appassionati di manga e alpinismo, nell’attesa, possono consolarsi con “Gaku – Vette”, un manga di Shinichi Ishizuka in 11 volumetti edito dalla Planeta DeAgostini Comics, che parla dell’alpinista Shimazaki Sanpo, che ha scalato le principali vette del mondo e che al suo ritorno sulle Alpi del Giappone, si impegna nel soccorso in montagna.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *