• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Alta quota, Karakorum, Primo Piano

K2, nebbia e freddo: si cercano alleanze

K2 nebbia al campo base
K2, nebbia al campo base (Photo M. Gallo)

CAMPO BASE K2, Pakistan — Il brutto tempo regola la vita del campo base. Tutti sono in tenda a sentire cadere la neve e una nebbia bassa rende tutto molto cupo. Gli unici sulla montagna sono i pakistani della prima squadra di Keep K2 Clean. Adesso sono  a campo 1 chiusi in tenda aspettando le prime schiarite forse previste per domani mattina.

Intanto, il vento fa il resto e una tenda che i coreani hanno lasciato al campo 1 per altre spedizioni è volata via direttamente al campo base avanzato, pronta per essere portata via nei rifiuti. Una grossa valanga caduta dal campo 1 ha riempito le tende degli americani e dell’israeliana piene di piumini d’alta quota.

Se il tempo non lascia spiragli ai sorrisi e ai progetti di salita si preannuncia per molti un ritiro imminente. Con un piccolo particolare: tutti hanno lasciato qualcosa sullo sperone Abruzzi. Tende, materiali vari, viveri e anche bombole di ossigeno, chi andrà a prenderle? Mistero.

Al campo base uccellacci neri di varie misure si avventano sui rifiuti lasciati in giro, e alpinisti gobbi fanno la vasca lungo il base con la testa bassa. Gli unici che sono sempre iperattivi sono i cuochi chiusi nelle loro tende piene di aria al cherosene.

Oggi con la squadra 2 di Keep K2 Clean imballiamo i rifiuti già raccolti sullo Sperone. Siamo sui 250-300 kg.
Non è male, viste le condizioni meteo, ma aspettiamo nuovi carichi previsti per i prossimi giorni. Rispetto al passato sono già state eliminate molte corde fisse e le altre sono tutte sotto uno spesso strato di ghiaccio. Quelle che rimangono sono solo quelle usate per salire.

Visto il brutto tempo iniziamo anche a differenziare i rifiuti gia raccolti al base e a metterli nei sacchi per poi spedirli ad Askole.

Sono molti invece i rifiuti intorno ai campi: possibile che nessuno si preoccupi di portarli giù nello zaino durante il sali e scendi per acclimatarsi?! Gerlinde e Ralf sono rimasti esterreffatti di come i coreani hanno lasciato i rifiuti al base e nei campi alti, e ci hanno persino chiesto se per caso avevamo una convenzione con loro e ci pagavano la pulizia.

Al base si stringono alleanze per cercare di raggiungere la cima.  L’arrivo del kazako Maxhut Zhumayev può aiutare Gerlinde a battere traccia fino al campo 4, che per adesso nessuno ha mai raggiunto. Sono arrivati al massimo poco sopra il campo 3. Gerlinde ha chiesto anche a Mario di salire sulla via Cesen , mail materiale e le tende sono già sullo sperone… Chissà.

Intanto si aspetta. Mario ieri ci ha preparato i gnocchi. Davvero speciali: “alla Val Seriana”, con uovo formaggio pancetta. Forse il bel tempo arriverà dopo il 3 agosto.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *