• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Primo Piano

Val Pusteria: escursionista tedesco precipita in un canalone

Pra della Vacca sul Lago di Braies
il Pra della Vacca sul Lago di Braies

BOLZANO — Tragico incidente su una via ferrata della Val Pusteria. Un turista tedesco di 48 anni ha perso la vita precipitando in un canalone per 200 metri.

L’escursionista era partito in mattinata con le due figlie per una gita sul Pra della Vacca, a 2.140 metri di quota nelle Dolomiti di Braies, poco sopra l’omonimo lago. Dopo un breve tratto la figlia più giovane, non sentendosi tanto bene, aveva deciso di tornare all’auto. Il padre e la sorella più grande avevano invece proseguito la salita.

Improvvisamente la ragazza, che stava salendo davanti al padre, ha sentito un grido. Si è subito girata, ma del padre non c’erano più tracce. L’uomo era infatti scivolato e precipitato in un canalone facendo un volo di circa 200 metri.

La figlia è tornata indietro per cercarlo, ma non è riuscita a trovarlo. Per chiedere aiuto, la ragazza, comprensibilmente sotto shock per la scomparsa del padre, è scesa da sola per un lungo tratto. La via ferrata era infatti deserta e non c’erano altri escursionisti nelle vicinanze.

Una volta allertati i soccorsi, l’elicottero dell’Aiut Alpin Dolomites e’ partito alla ricerca dell’uomo. Il corpo senza vita del turista tedesco è stato individuato e recuperato ai piedi di una dirupo.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.