• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Ambiente, Primo Piano

Il Piemonte ospita la campagna Ecolabel

marchio ecolabel
Il marchio Ecolabel

TORINO — Un bollino per il turismo sostenibile, quello che rispetta l’ambiente e le sue risorse naturali. Si tratta di Ecolabel, marchio conosciuto in tutta Europa ma non ancora ben diffuso in Italia. E’ per questo motivo che in Piemonte è partita una campagna per farlo conoscere soprattutto agli addetti ai lavori del settore turistico.

L’ecolabel è il marchio di qualità ecologica dell’Unione Europea istituito nel 1992. Viene attribuito a beni o servizi che soddisfano i requisiti ambientali del sistema dell’UE. In particolare, nel settore turistico il bollino viene dato a tutte le strutture di pernottamento quali alberghi, campeggi e rifugi che rispettano tali requisiti.

Il marchio, sebbene sia un’attestato di eccellenza riconosciuto in tutta Europa, non e’ molto rappresentato nel nostro paese. Conta infatti solamente 199 strutture, di cui una ventina si trovano in Piemonte. Ed è proprio nella seconda regione “verde” d’Italia (dopo l’Abruzzo) che è partita una serie di convegni nazionali volti alla sua promozione.

Il primo incontro ha avuto luogo nei giorni scorsi a Cuneo con una videoconferenza con l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale di Roma. Durante l’evento i temi principali sono stati la produzione a chilometro zero, la riduzione dei rifiuti – soprattutto dei detersivi – , l’uso dell’acqua e delle altre risorse rinnovabili.

“Piu’ di duecento strutture ricettive – sottolinea l’assessore regionale al turismo Alberto Cirio – hanno preso parte all’ultima edizione dei seminari, la conoscenza del marchio si fa sempre piu’ diffusa sul territorio e sono certo che questo nuovo ciclo di incontri vedra’ crescere il numero dei partecipanti”.

Le date dei prossimi incontri sono ancora da fissare, ma il luogo è già stato deciso: uno si terrà ad Asti e l’altro a Torino.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *