• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Convegni

Bolzano, presentato l’Ims 2010

Il sindaco di Bolzano e gli organizzatori dell'IMS
Il sindaco di Bolzano e gli organizzatori dell'IMS

BOLZANO — E’ stata presentata ieri mattina a Bolzano la seconda edizione dell’International Mountain Summit. I due fondatori Alex Ploner e Markus Gaiser hanno infatti illustrato al pubblico della Fiera del Tempo libero il programma della manifestazione che si terrà a Bressanone dal 2 al 7 di Novembre. Come l’anno scorso ci saranno tavole rotonde, conferenze ed escursioni con alpinisti di fama mondiale: da Kryzstof Wielicki, a Denis Urubko, a Nives Meroi, Reinhold Messner, Simone Moro e Hans Kammerlander. Solo per citarne alcuni.

La scena internazionale della montagna si rincontra a Bressanone dal 2 al 7 di Novembre 2010. Fervono infatti i preparativi per la seconda edizione dell’International Mountain Summit, la kermesse di Bressanone dedicata all’alta quota, che l’anno scorso ha fatto il pieno di pubblico e di ospiti.

Come nel 2009, anche quest’anno sono in programma conferenze, tavole rotonde ed escursioni nelle più belle vallate dell’Alto Adige in compagnia di alpinisti di fama mondiale. I grandi nomi di quest’anno saranno: Kryzstof Wielicki, Denis Urubko, Nives Meroi, Reinhold Messner, Simone Moro, Hans Kammerlander, Mick Fowler, Stephen Venables, Steve House, Kurt Albert, Kurt Diemberger e Andy Holzer.

Durante l’Ims si parlerà di “Montagna e salute”, “Montagna e sicurezza”, “Montagna e uomo”, “Montagna e cultura” e di “Montagna e organizzazioni”. Poi ci sarà l’Ims Boulder Festival e l’Ims Cup a cui parteciperanno i grandi del boulder di livello internazionale.

Ancora i film di montagna saranno protagonisti per tre giorni della manifestazione, e infine, novità del 2010, ci sarà spazio per l’Ims Projects: un concorso aperto a nuove idee per alpinisti, organizzazioni e sponsor che possono presentare progetti innovativi riguardanti la montagna.

Il presidente della giunta provinciale, Luis Durnwalder, si è congratulato con gli organizzatori dell’International Mountain Summit per il successo della prima edizione. Ha rinnovato il suo supporto, convinto che la manifestazione avrà lungo e luminoso futuro.

Il vice presidente della giunta provinciale e assessore per il turismo, Hans Berger, ha sottolineato invece come l´Ims si adatti perfettamente al territorio della Provincia di Bolzano: non solo per i tanti alpinisti di alto livello che è in grado di richiamare, ma anche per la sua stessa struttura. Per questo ha la possibilità di diventare, come il World Economic Forum a Davos, un vertice importante per le alpi, anche grazie alle cooperazioni con i più grandi club alpini delle Alpi.

Ospite d’onore della presentazione di ieri a Bolzano, il vincitore del programma “Scommettiamo Che?” dell’edizione tedesca, Bernd Hassmann, che ha riproposto al pubblico la sfida con cui ha vinto la competizione televisiva. Ha fatto scoppiare infatti 8 palloncini in due minuti bilanciando su una Slackline, senza usare mani o piedi.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *