• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo

Miss Oh fallisce il colpo, ma ritenta domani

KATHMANDU, Nepal — Aveva pianificato tutto, perfino la trasmissione in diretta sul primo canale coreano. Ma non c’è stato niente da fare per Miss Oh, l’alpinista coreana che sperava di diventare, ieri mattina, la prima donna della storia ad aver salito i 14 ottomila: il suo tentativo all’Annapurna, ultima cima della sua lista, è stato fermato dalla bufera. Ma lei è rimasta a campo 3: vuole ritentare domani.

Miss Oh durante una scalata in Himalaya
Miss Oh, foto d'archivio

L’alpinista coreana era partita dal campo base giovedì scorso per la salita decisiva alla montagna, insieme ai suoi sherpa e a due cameraman della KBS, tv coreana che vuole seguire la sua salita in diretta. Sfruttanto le schiarite mattutine, Oh Eun Sun è salita di un campo al giorno riposando durante i pomeriggi nevosi, intenzionata a tentare la cima domenica 25 aprile.

Ma ieri, delle violente raffiche di vento non le hanno permesso di muovere nemmeno un passo oltre campo 4. Secondo quanto riferito da Explorersweb, che ha un corrispondente in Corea, l’alpinista avrebbe deciso di rimanere in quota, ai circa 6.300 metri di campo 3, per tentare di nuovo non appena possibile. La data fissata è quella di domani, 27 aprile.

La notizia della permanenza in quota di Miss Oh è da confermare, perchè non è chiaro se l’alpinista abbia cibo e altri rifornimenti a sufficienza per restare in quota 3 giorni in più del previsto. Ma al momento, non sono disponibili altri dettagli.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *