• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Gallery

Km verticale: è record in rosa

immagine generica

Tutti aspettavano un nuovo record del campionissimo Marco De Gasperi. E invece, a siglare il primato mondiale è stata una donna: Maria Grazia Roberti, che ha vinto la categoria femminile in 40 minuti e 34 secondi. E’ accaduto ieri a Chiavenna, dove si è svolta la gara di chilometro verticale fino alla località Lagünc. De Gasperi si è “limitato” a vincere la prova, dopo un emozionante testa a testa con Riccardo Sterni.

Fresca e soleggiata, ieri era la giornata ideale per la corsa in montagna. Infatti, la Chiavenna Lagunc è stata un vero spettacolo, sia per la cornice, sia per le emozioni regalate dai concorrenti. De Gasperi ha tagliato il traguardo in 32 minuti e 35 secondi, seguito a soli quattro secondi dal triestino Sterni, che come promesso alla vigilia gli ha dato del bel filo da torcere. Il bronzo, invece, è del lecchese Nicola Golinelli, che ha chiuso in 33 minuti e 14 secondi.

La prova maschile è stata emozionante, ma quella femminile ha riservato le vere sorprese. La Roberti, della Forestale, ha stabilito il record della gara e la miglior prestazione cronometrica mondiale su tracciato omologato Fidal e senza l’utilizzo di racchette. Seconda la toscana Martina Tazzioli, in 41 minuti e 44 secondi, terza la comasca Ilaria Bianchi giunta all’arrivo in 42 minuti e 21 secondi.

“Era il mio chilometro verticale – ha commentato la Roberti ai microfoni di Maurizio Torri -. Me l’avevano descritto durissimo e mi ero preparata psicologicamente. Salendo, invece, l’ho trovato davvero bello. Ho preso il ritmo giusto e l’ho corsa tutta. Ora ho fatto il record della gara; l’anno prossimo proverò andare sotto il muro dei 40 minuti”.

Il record maschile sul chilometro verticale è di 31 minuti 42 secondi e 9 centesimi: è stato siglato l’anno scorso da De Gasperi, proprio sul percorso Chiavenna-Lagunc, che sale lungo mulattiera molto ripida dalla località Loreto di Riva La Mera, 352 metri di quota, fino all’alpeggio di Lagünc, 1.352 metri.

no images were found

Sara Sottocornola

Foto Maurizio Torri courtesy of www.sportdimontagna.com

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *