• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
I nostri lettori

Teglio, festa sul nuovo sentiero

immagine generica

Oltre cento persone hanno partecipato all’inaugurazione del sentiero che da Teglio, in Valtellina, sale al balcone panoramico di Prato Valentino. Una salita in compagnia, seguita da un gustoso pranzo a base di pizzoccheri organizzato dalla sezione Cai locale nei prati della celebre località sulle pendici del monte Brione. Ecco le immagini, che ci ha inviato Giacomo Riggi, presidente della sottosezione Cai Teglio.

“La festa si è svolta con successo – racconta Riggi -. All’escursione organizzata per l’inaugurazione del sentiero, con partenza da Piazza Sant’ Eufemia alle ore 8, hanno partecipato oltre 100 persone, addirittura 34 provenienti dalla Sottosezione alta Valseriana con la quale il Cai teglio è gemellato. Un folto gruppo è arrivato anche dalla vicina sezione Cai Aprica”.

Prima della Santa Messa a Prato Valentino, c’è stato un breve saluto delle autorità presenti e un discorso del presidente Cai Teglio, che ha ripercorso il cammino fatto dal sodalizio la cui nascita risale al 2006 su iniziativa di un gruppo di ragazzi tellini uniti dall’amore per la montagna, l’alpinismo e per questo bellissimo territorio, “in grado di far vivere e provare ogni giorno emozioni ed esperienze incredibili e sempre diverse”.

“E’ importante lavorare non solo per i giovani, ma con i giovani – ha detto Gianluca Bonazzi, presidente della sezione Valtellinese di Sondrio – coinvolgendoli maggiormente nelle attività del Cai”.

“E’ stato nostro ospite anche Dino Negri – prosegue Riggi – assessore della comunità montana al turismo, attività produttive e commercio e vicepresidente del Cai Aprica. Ha sottolineato la preziosa collaborazione tra la comunità montana e il Cai Teglio che si è concretizzata con la realizzazione di un percorso per le ciaspole a Prato Valentino e l’erogazione di un contributo a favore del Sottosezione di Teglio per la manutenzione e la pulizia delle rete sentieristica già esistente”.

L’attività del Cai Teglio si è concretizzata sul territorio ripristinando  e segnalando sentieri, realizzando bacheche sia sul lato orobico che retico di Teglio con rappresentati itinerari a piedi, con gli sci e le ciaspole, nonchè realizzando una falesia naturale (parete di roccia attrezzata) in località Castelvetro. Poi, constatando l’assenza di un sentiero segnalato che collegasse Teglio alla sua frazione più alta, ha deciso di ripristinare il vecchio sentiero che sale a Prato Valentino e che è stato inaugurato domenica.

“Un ringraziamento sentito va a tutte le associazione di Teglio – conclude Riggi – in particolare l’Astel che ha fornito le attrezzature per organizzare la festa, al comune di Teglio, alla Comunità Montana di Tirano e Sondrio, alla Provincia, a tutte le sottosezione sezioni del Club Alpino Italiano della provincia di Sondrio, in particolare alla sez. Valtellinese, alla Sez. Aprica.  alla sottozezione di Ponte e alla Sottosezione Alta Valeriana. Un ringraziamento speciale a tutto il consiglio  e soci del Cai Teglio che partecipano attivamente alla vita del sodalizio e contribuiscono a dare forza, energia e nuovi stimoli alla Sottosezione”.

no images were found

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *