• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Prodotti tipici

Chambave Muscat: nobile piacere

immagine generica

E’ il vino da meditazione per eccellenza: pregiato, intenso, aristocratico. Lo Chambave Muscat nasce sulle colline della Val d’Aosta, solo dai chicchi migliori di uva di moscato bianco. Il colore dorato e il profumo di miele e fiori ne fanno un nettare divino, ingrediente segreto dei migliori zabaioni: un gusto irresistibile che stimola i sensi e l’intelletto.

Seducente, ammaliante, di alta classe: lo Chambave Muscat è un bianco per intenditori. Nasce sulle Colline di Chambave, Pontey, Verrayes, Saint-Denis, Chátillon e Saint-Vincent, della bella Val d’Aosta.

Si ricava al 100 per cento dai vitigni di Moscato bianco, solo dai chicchi migliori però, che vengono lasciati appassire dolcemente, in particolari ambienti arieggiati e riparati dal sole. Ma solo quando gli acini hanno perso gran parte dell’acqua ed evidenziano la loro ricchezza zuccherina ed aromatica, solo allora viene vinificato.

Di colore giallo paglierino brillante, ha spesso riflessi dorati, più intensi e con sfumature ambrate nella versione più pregiata, il "flétri", che ha anche un sapore più dolce.

Il profumo è intenso, aromatico, di buon impatto, con note di fiori e di miele che assumono sfumature di confettura. Il gusto  è quello di un vino di buon corpo, secco, giustamente alcolico, con retrogusto finemente amarognolo. Il valore alcolico varia tra i 12 e i 16° della versione "flétri".
 
Per assaporare tutte le sfumature di uno Chambave Muscat l’ideale è berlo fuori pasto. Perfetto come aperitivo, ma anche con i dolci, tanto da essere scelto come ingrediente segreto per gli zabaioni più raffinati. Lo si gusta però anche con crostacei e formaggi di media stagionatura. L’importante è servirlo sempre fresco, attorno agli 8 – 10 gradi.
             

  
Valentina d’Angella

documentprint mail-to
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *