• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Sport

Ciclismo, salta il tappone di montagna

immagine

TRENTO — Niente tappone di montagna. Il maltempo ha rovinato la tappa più attesa del Giro d’Italia. Saltati Passo delle Erbe e Plan de Corones, l’arrivo è stato spostato al Passo della Furcia, dove si è imposta la maglia rosa Ivan Basso.

Tutta colpa della neve. Che ha spinto gli organizzatori a decide di cambiare il percorso con arrivo anticipato e un percorso ridotto a 121,7 chilometri rispetto ai 133 iniziali.
 
Cancellati dunque sia il Passo delle Erbe che l’ultima, terribile ascesa al Plan de Corones: 13 tornanti per 17 km, con un tratto in sterrato e pendenze che arrivavano al 26 per cento.
 
Delusi gli appassionati, quelli che attendevano i corridori in cima a Plan de Corones sognando imprese da leggenda.
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *