• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo

Makalu, gli italiani in vetta!

immagine
MAKALU, Nepal — “Cima cima ti amo”. Con queste poche – ma emozionanti – parole l’alpinista
e Ragno di Lecco Mario Panzeri ha annunciato alla moglie di aver raggiunto l’agognata vetta
del Makalu (8.473 metri). E’ il suo settimo ottomila scalato senza ossigeno. Ed è la prima
volta che la cima del “Grande Nero” viene violata nell’anno in corso.

La vetta è stata raggiunta salendo dalla parete Nord Ovest della montagna. La scalata, interminabile e durissima, e si è conclusa solo alle 16.00 (ora locale).
 
La parete era in condizioni allucinanti: ripida e carica di neve. Gli alpinisti ci hanno messo parecchie ore per aprire la traccia in un manto immacolato che gli arrivava sino alla cintola.
 
Ma dopo due mesi di fatiche, sogni, paure, la rinuncia era inammissibile. La volontà ha prevalso sulla fatica e, passo dopo passo, Panzeri e compagni hanno raggiunto il loro obiettivo.
 
Con Panzeri, dovrebbero essere arrivati in vetta anche Daniele Bernasconi e Mario Vielmo. Daniele Nardi, invece, ha rinunciato alla salita intorno agli 8.000 metri. Ma si avranno notizie più precise su chi ha raggiunto la cima e quando, non appena gli alpinisti avranno concluso la discesa, tuttora in corso.
 
Per Panzeri e compagni, tuttavia, non è ancora il momento di lasciarsi andare alla gioia. In questo momento stanno affrontando la discesa, lunga e difficile. Solo tra qualche ora potranno rilassarsi e dichiarare chiuse le ostilità con una montagna che prima di concedere le proprie grazie, li ha fatti penare non poco. 
 
 
 Sara Sottocornola
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *