• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo

Attraversa l’Everest in 20 ore: record di Dawa Sherpa

immagine

KATHMANDU, Nepal — Il mitico nepalese Dawa Sherpa ha compiuto ieri la traversata dell’Everest dal campo base nord (che si trova in territorio cinese) a quello sud (in territorio nepalese), passando ovviamente per la vetta. L’incredibile impresa sarebbe durata in tutto 20 ore. Qualora fosse confermata, si tratterebbe di un autentico record mondiale. 

L’ufficializzazione del record  e la sua iscrizione nel guinnes dei primati è attesa per i prossimi giorni, dopo i necessari controlli.  

 
Il tempo finale è in fase di accertamento. Certo è che Dawa Sherpa (nella foto Everestnews) è comunque riuscito a portare a termine l’impresa in meno di un giorno. Una prestazione che probabilmente solo gli sherpa possono ottenere, grazie ad un’innata abitudine alla quota.  
 
La "corsa verso l’alto" degli Sherpa è un’autentica rivoluzione per l’alpinismo. Da qualche tempo gli esponenti di quest’etnia puntano a dismettere gli abiti dei classici portatori d’alta quota e a mettersi in discussione in prima persona confrontandosi, per prestazioni, con i più noti alpinisti occidentali.
 
Una corsa vinta in partenza, visto che per compiere la stessa impresa di Dawa Sherpa i migliori alpinisti del globo ci metterebbero almeno il doppio del tempo: due giorni se non oltre.
 
Ora restano da analizzare le condizioni in cui si è realizzata l’impresa. Prima di registrare il record, gli analisti vogliono verificare se lo Sherpa  abbia utilizzato o meno dell’ossigeno, oppure sia stato aiutato da qualcuno.
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *