• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità

Traforo Monte Bianco, prorogata concessione italiana

immagine

COURMAYEUR — La concessione per l’esercizio della parte italiana del traforo del Monte Bianco avrebbe dovuto decadere nel 2035 ma è stata prorogata fino al 2050. A rendere nota la notizia è stata la Sitmb (Società italiana per azioni per il traforo del Monte Bianco).

“La proroga – si legge in una nota – è stata approvata dalla Commissione Europea per consentire l’attuazione delle nuove regole in materia di sicurezza nelle gallerie, imposte unilateralmente dalle autorità italiane e francesi a seguito dell’incidente del traforo del Monte Bianco nel 1999”.
Nel 1999, il 24 marzo, all’interno del traforo divampò un incendio che costò la vita a 39 persone. Per riparare i danni e mettere in sicurezza l’infrastruttura, le società concessionarie investirono circa 300 milioni di euro. Una cifra che pesò molto sull’equilibrio finanziario dell’ente gestore Geie, al punto di minacciare la prosecuzione dell’esercizio dell’opera.
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *