• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Sport

Skyrunning, aperta la stagione agonistica 2006

CHICO HIDALGO, Mexico — Le "World Serier 2006", il mondiale di corsa in montagna, hanno aperto i battenti domenica 7 maggio in Messico. Venticinque chilometri su e giù per le montagne di Hidalgo. Un dislivello complessivo di quasi 3.000 metri.

Risultato scontato. La vittoria è andata al messicano Ricardo Mejia Hernandez, favorito alla vigilia a candidato al titolo mondiale. Due italiani nei primi 7 posti. Quarto il veterano Fulvio Dapit e settimo il lecchese Marco Rusconi, che a 42 anni è riuscito ancora una volta a dire la sua in una disciplina tra le più dure al mondo. Tra le donne la vittoria è andata alla spagnola Monica Ardid Ubed.

La carovana si sposterà ora nei Paesi Baschi, per la classica Zegama Aizkorri, in programma il 28 maggio. E si comincerà a fare sul serio. 43 km per un dislivello totale di quasi 5.500 metri con salite e discese molto tecniche.

Intanto fervono i preparativi per la prima delle tre più blasonate corse in montagna italiane. La "Sentiero 4 luglio", in territorio di Córteno Golgi – alta Valcamonica (BS) – che insieme al "trofeo Kima" e al "Sentiero delle Grigne", rappresenta l’elite degli appuntamenti nostrani.

Non inserita quest’anno nel circuito mondiale, la gara si appresta ancora una volta a registrare un record di partecipanti e di pubblico. L’appuntamento è per domenica 2 luglio, quando, lungo i 42 km del percorso che si snoda sulle vette dell’alta Valcamonica, si raccoglieranno centinaia di appassionati.

Pronti a godersi la battaglia degli atleti in gara godendo di uno scenario naturale con pochi eguali.

Ai 2.700 metri del Bivacco Davide, punto centrale della corsa, la vista spazia pressochè infinita verso i quattro punti cardinali. A sud il gruppo delle più importanti montagne camune, con il Badile Camuno a farla da padrona. A ovest le Orobie valtellinesi. A nord le Retiche, con una vista eccezionale sul Bernina, il Roseg e il Palù. A est il San Matteo, il Cevedale e l’Adamello.

Nella manifestazinoe precedente furono più di 500 i protagonisti. E l’organizzazione ne aspetta ancora di più per quest’anno. Una crescita che è stata costante nei dodici anni di vita della "maratona del cielo".

L’appuntamento per gli appassionati dello skyrunning è quindi per domenica 2 luglio a Córteno Golgi (BS). Montagna.tv sarà presente con i sui inviati che vi racconteranno la gara attraverso le suggestive immagini del percorso.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *