• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Top News

Alpinismo made in Italy: gli italiani nominati ai Piolets d’Or 2018

alpinismo, piolets d'OrFoto di Simon Gietl via Facebook

Vie significative espressione di un alpinismo innovativo. Vie nuove, a parte qualche eccezione, realizzate in uno stile alpino e pulito. Vie disseminate su complesse pareti di tutto il mondo.

Sono queste le caratteristiche che emergono osservando la lista delle salite più importanti del 2017 nominate ai Piolets d’Or 2018, che quest’anno verranno consegnati in Polonia in occasione del Ladek Mountain Festival che si terrà dal 20 al 23 settembre.

Tra le cordate che concorrono a vincere l’ambita piccozza d’oro c’è anche un nutrito gruppo di alpinisti italiani. Vediamo chi sono.

Simon Gietl e Vittorio Messini: salita della parete Nord-Est e Nord dello Shivling (6,543m, India) da una parziale nuova via, Shiva’s line (1,100m, WI5 M6).

Per saperne di più: https://www.montagna.tv/cms/114958/shivas-ice-nuova-via-sullo-shivling-in-india-firmata-da-simon-gietl-e-vittorio-messini/

Mara Babolin, Tarcisio Bellò e Francesco Nota Rodari: prima salita dello Jinnah Peak (6,177m, Pakistan)aprendo una via, Gholtolti Dreams (1,500m, TD, 70° IV),sulla pareteSud-Est.

Per saperne di più: http://www.montagna.tv/cms/110761/prima-salita-tutta-italiana-al-jinnah-peak-in-pakistan/

Gian Luca Cavalli, Michele Focchi e Marcello Sanguineti: prima salita del Fiost Brakk (5,850m, Pakistan). La via, Amman in Kashmir (950m, ED+ 6b AI6 X) è sulla parete Nord-Est.

Per saperne di più: https://www.montagna.tv/cms/113027/il-report-della-spedizione-trans-limes-di-daniele-nardi/

Matteo Faletti e Tomas Franchini: apertura in solitaria di una nuova via, The Moon’s Power (1,000m, WI4+ M4+) sul Monte Edgar(6,618m, Cina)per Thomas Franchini. Apertura in cordata con Faletti di una nuova via White Line (1,600m, 85) sulla cresta Sud-Est del Jiazi (6,540m).

Per saperne di più: https://www.montagna.tv/cms/115432/lautunno-cinese-dei-trentini-tomas-franchini-matteo-faletti-e-bicio-dellai/

David Bacci, Matteo Bernasconi e Matteo della Bordella: apertura di una nuova via El Valor del Miedo (1,000m, M6 A2 90°+) sulla cima Est del Cerro Murallon (ca 2,770m, Patagonia). 

Per saperne di più: https://www.montagna.tv/cms/103880/el-valor-del-miedo-la-nuova-via-sul-cerro-murallon-di-bacci-bernasconi-e-della-bordella/

Daniel Ladurner e Johannes Lemayer: nuova via, Schattenspiel (900m, M6 WI5), sulla parete Nord-Est del Gran Zebrù.

Per saperne di più: https://www.montagna.tv/cms/114329/arriva-linverno-nuova-via-sulla-nord-est-del-gran-zebru/

Articolo precedenteArticolo successivo

6 Comments

      1. No è che mancano quei tre nomi che da anni in Italia prendono le prime pagine e regolarmente fra i candidati non ci sono, e sicuramente ci è rimasto male

        1. Probabile che sia così… Ma è anche giusto che quei tre nomi non ci siano, dal momento che quelli nominati sono decisamente superiori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.