• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Medicina d'alta quota, Primo Piano

In Nepal un summit internazionale di formazione per la medicina di montagna

Foto @Phurba-Namgyal-Sherpa

Un summit in Nepal in alta quota per i medici provenienti da tutto il mondo. Un “allenamento” di un mese in preparazione alla stagione alpinistica primaverile. Il coordinatore degli istruttori dell’Associazione nazionale delle guide alpine del Nepal Phurba Namgyal Sherpa ha fatto sapere che i venti partecipanti, alla fine del corso, hanno ricevuto il Diploma in Medicina di Montagna. 

Il corso ha colpito molto positivamente gli specialisti provenienti da tutto il mondo. Un ottimo modo per ritrovarsi nella patria delle montagne più alte del pianeta per confrontarsi e scambiarsi pareri sulle patologie legate all’alta quota. 

I corsi di formazione si sono svolti a Kathmandu e Manang, l’obiettivo specifico era quello di addestrare in Nepal medici di montagna altamente qualificati. “Ai partecipanti è stato insegnato in modo approfondito la maggior parte delle tecniche di soccorso necessarie durante le spedizioni di arrampicata e alpinismo”, ha spiegato Phurba Namgyal Sherpa.

“I campi ad alta altitudine sono stati allestiti sopra i 4.400 metri dove i medici hanno sperimentato i sintomi relativi al mal di montagna per oltre sette giorni”, ha detto lo sherpa, aggiungendo: “Camminata sui ghiacciai, trekking in alta quota, arrampicata base su ghiaccio, tecniche di salvataggio crepaccio sono state praticate presso il ghiacciaio Khangla a Manang”.

I partecipanti hanno anche inoltre condiviso le loro competenze su diversi argomenti, tra cui mal di montagna, ipotermia, congelamento, edema polmonare ed edema cerebrale.

 

Fonte @Himalayan Times

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *