• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca, Primo Piano

Vento forte, si spezza il cavo della cabinovia che collega Punta Helbronner e l’Aiguille du Midi

Il cavo che sorregge la cabinovia panoramica che dalla Aiguille du Midi, lato francese del Monte Bianco, trasporta i turisti fino a Punta Helbronner, a oltre 3.500 metri di quota, si è spezzato.

Con tutta probabilità è stato il vento forte, che ha raggiunto fino a 250 km/h in quota, e lo spesso strato di neve, quasi 70 cm, che lo avvolgeva il cavo.

“Il cavo si è attorcigliato – ha spiegato Delfino Viglione, della guardia di finanza di Entreves –, ha iniziato a sfregare e, complice il peso della neve, si è spezzato”. Il danno è stato scoperto ieri ed è avvenuto ad altezza di un pilone.

Fortunatamente la cabinovia, che con i suoi 5 km attraversa il ghiacciaio, è chiusa in inverno.

Ad inizio dello scorso giugno, prima della riapertura, erano stati fatti diversi lavori di messa in sicurezza sulla cabinovia panoramica dopo che nel settembre 2016 circa 110 persone rimasero bloccate a causa di un guasto e una sessantina vi trascorsero una notte prima di essere tratte in salvo. In quel caso a bloccare l’impianto era stato ancora una volta il vento, che aveva “accavallato” i cavi.

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.