• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Eventi, Primo Piano

A Milano una grande serata dedicata al Dolpo, il “Paese Nascosto”. Ospite Paolo Cognetti

Una grande serata dedicata alla zona più misteriosa del Nepal: il Dolpo, il “Paese Nascosto”. Presenta Marco Albino Ferrari, insieme allo scrittore Paolo Cognetti (premio Strega 2017) e al fotografo Stefano Torrione, il racconto del trekking in Nepal appena terminato.

A seguire il film “Himalaya – L’infanzia di un capo” di Éric Valli, Genziana d’Oro al Trento Film Festival (2000) e nominato all’Oscar come miglior film straniero.

Sul numero di gennaio di Meridiani Montagne Himalaya del Dolpo, il grande reportage di Paolo Cognetti dalla spedizione appena conclusa. Con la cartina inedita con i sentieri, le tappe e tutte le informazioni utili per affrontare uno dei trekking più spettacolari del mondo.

 

 

Francia / 2000 / 104′

Perduto nella vastità himalayana, a nord est nel Dolpo,a metri di altitudine vi è un villaggio abitato da poveri e rudi contadini che insieme a minuscoli campi di orzo hanno come unica e principale ricchezza il sale dell alto Tibet che devono estrarre per scambiare ogni anno con il grano predato aldilà delle montagne gigantesche nelle basse e ricche vallate nepalesi. il viaggio per scambiare il sale con il grano è fatto di viaggi avventurosi attraverso sentieri pericolosi dove ogni passo può essere fatale; ad esso partecipano uomini, donne e bambini che accompagnano immense mandrie di yak; viaggi che mettono alla prova il coraggio di tutti e trasforma dei semplici e timidi contadini in eroici carovanieri. Per settimane, per mesi lottano contro il freddo, la violenza del vento, le tempeste di neve, le valanghe, si confrontano con una natura aggressiva ed eccessiva. Il vecchio capo carismatico Tinlè. il cui figlio primogenito è morto da poco, si rifiuta di lasciare il comando della carovana di yak al giovano Karma perchè lo ritiene responsabile della morte di suo figlio. Karma sfida gli oracoli dello sciamano e la collera di Tinlè e prima della data stabilita si pone al comando della carovana seguito dai giovani del villaggio. Nel giorno fissato dagli dei Tinlè, con l’aiuto del suo secondo figlio, il lama Norbou, di suo nipote Passang e dei suoi vecchi compagni, decide malgrado tutto di partire a sua volta. Per l’ennesima volta ricomincia il duello ancestrale fra la montagna e l’uomo. Tinlè e i suoi compagni iniziano un viaggio irto di pericoli che metterà alla prova ognuno di loro e che li trasformerà da semplici contadini in persone capaci di imprese impossibili. Lungo sentieri impraticabili in cui ogni passo può risultare fatale per lunghe settimane sapranno lottare e vincere il freddo, le tempeste di neve, le valanghe e tutte le altre forti sfide che la natura pone loro.

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.