• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Eventi, Film, Primo Piano

Per la Giornata Internazionale della Montagna il Trento Film Festival si sposta in Pakistan

Al Film Festival di Trento la scorsa primavera era ospite il Chief Minister del Gilgit Baltistan 

Hafiz Hafeez-ur-Rehman, che, con Kurt Diemberger, aveva raccontato della sua terra dove ci sono il K2, i Gasherbrum, il Nanga Parbat e centinaia di altre montagne formidabili. Ha raccontato di una regione, quella che governa, amministrativamente giovane e povera, ma che ha voglia di sviluppo, anche turistico, e di riconoscimento della specificità del suo territorio montano. Non per nulla quel convegno titolava “Mountains, energy for the planet: the K2 region”.

La montagna è la nuova consapevolezza turistica della sempre più numerosa borghesia pakistana che da 5 anni, d’estate, quando le temperature a Islamabad o Lahore sono costantemente attorno ai 40 gradi, si sposta a nord, in Gilgit Baltista, al fresco. Nel 2012 erano in trentamila, la scorsa estate in un milione e mezzo. Non male.

E così il Film Festival più antico e prestigioso al mondo, in occasione della Giornata Mondiale delle Montagne voluta dalle Nazioni Unite, dall’11 al 18 dicembre si sposta a Islamabad, Skardu e Gilgit, quest’ultima capitale del G-B, per presentare le pellicole viste a Trento al pubblico degli appassionati pakistani.

Un’iniziativa voluta dall’Ambasciata Italiana insieme al Film Festival di Trento e a EvK2CNR, che da anni si occupa di ambiente e sviluppo nel nord del Pakistan.

Il programma: 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.