• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano

Disabilità: “Con il BASS lo snowboard è per tutti”, il progetto di un maestro di sci diventa realtà

Foto @ Aosta Sera

Lo snowboard diventa “per tutti” con l’ausilio ideato da un maestro di snowboard valdostano, Andrea Borney, Direttore tecnico di Antenne Handicap ONLUS. 

Il Bass (Borney adapted snowboard system) potrà essere diffuso in tutto il Paese dopo essere stato selezionato tra gli oltre 600 progetti pervenuti alla Fondazione Vodafone Italia nell’ambito di un bando per avvicinare le persone con disabilità allo sport. Lo snowboard adattato consente di praticare la disciplina in stazione eretta anche a persone con gravi disabilità. Nato nel 2007, con la figlia di Borney a fare da prima test, ha poi ricevuto diverse migliorie ma ha trovato un ostacolo nella diffusione per i costi di acquisto e le elevate competenze richieste.

Così i 100 mila euro del bando saranno utilizzati per corsi dei maestri di snowboard nei 18 collegi regionali, a ognuno dei quali andranno due ausili (uno per adulti e uno per bambini). “Non è una cosa semplice – ha spiegato Borney ad Aosta Sera -, perché per i maestri di sci ci vogliono molte competenze tecniche e una grande conoscenza delle diverse disabilità, subentrano fattori psicologici e metodologici. Anche avvalendoci di piattaforme di e-learning per le parti teoriche, contiamo di formare i maestri di sci di tutta Italia all’utilizzo del BASS su un arco temporale di due anni”.

“All’inizio erano due ferri saldati, poi lo abbiamo omologato come mezzo di trasporto per tutti, non solo per disabili, e ha superato anche le prove di evacuazione degli impianti”.

 

Fonte @ ANSA Valle d’Aosta

Articolo precedente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *