• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Highlight MTV, Vetrina

Sulle Tracce di Coomba, giovedì 7 Emilio Previtali che racconterà la storia di Doug Coombs

Dopo l’incontro di apertura con i fotografi documentaristi Giacomo Frison e Glorija Blazinšek il secondo appuntamento con gli incontri mensili de “I giovedì del CAI Feltre” ha come protagonista Emilio Previtali che racconterà la storia di Doug Coombs, leggenda dello sci ripido ed estremo.

Un appuntamento irrinunciabile per chiunque ami la montagna invernale e lo sci. Conosceremo la storia di Doug Coombs, leggendario ripidista e freerider americano e sarà Emilio Previtali, anche lui alpinista-sciatore e seguitissimo storyteller, a raccontarla con immagini, video e testimonianze. Lo farà a partire dal libro Sulle Tracce di Coomba, edito da Mulatero Editore (la casa editrice che pubblica la rivista Skialper), di cui Previtali è editor dell’edizione italiana.

Il racconto della vita da sciatore di Doug Coombs porterà ad ampliare lo sguardo sull’evoluzione dell’attrezzatura per sciare in montagna e delle tecniche di discesa, dalle grandi discese in heliski al moderno scialpinismo by fair means (con mezzi leali). Una serata quindi capace di unire storia dello sci di montagna nei grandi spazi, emozioni e aggiornamenti tecnici, dall’Alaska, a La Grave, alle Alpi.

Questa di Feltre è la seconda tappa di presentazione del libro di Doug Coombs, la prima si è svolta al Forte di Bard (AO) ed è stata un grandissimo successo di pubblico. Considerato il grande interesse che sta suscitando questo appuntamento gli organizzatori hanno deciso di spostare l’evento presso la sala dell’Officinema. L’appuntamento è per giovedì 7 dicembre 2017, ore 20.30, Officinema a Feltre, ingresso libero.

Evento a cura della Sezione CAI Feltre e di AKU trekking&outdoor footwear, in collaborazione con la rivista Skialper. Info sul sito web www.caifeltre.it e www.aku.it

Gli altri appuntamenti sono:

11 gennaio 2018 / Scialpinismo nel giardino dei giganti

Salite alle cime e discese con gli sci, dai 3000 delle Dolomiti ai 4000 delle Alpi, lungo itinerari spettacolari, di grande impegno fisico e tecnico, con Loris de Barba, Francesco Tremolada e Francesco Vascellari, autori di guide di scialpinismo e sci ripido.

1 febbraio 2018 / Eccezionale normalità

L’eccezionale normalità di chi con sacrificio, impegno e l’uso di materiali e tecnologie all’avanguardia è capace di superare limiti ritenuti impossibili per i portatori di handicap. Il racconto di 40 anni di alpinismo europeo e extraeuropeo del trentino Gianfranco Corradini: “non imprese alpinistiche ma esperienze, superando, anzi, dimenticando la mia diversità colmata dall’amicizia e dalla forza di volontà”.

1 marzo 2018 / Arrampicata sportiva, risorsa per lo sport e per il turismo

> presso Auditorium – Istituto Canossiano Feltre (via Monte Grappa 1), ore 20.30

Da sport estremo a sport accessibile a tutti, l’arrampicata sportiva interessa sempre più persone, anche tra le donne e i bambini. I praticanti oggi sono decine di migliaia e a Tokyo 2020 sarà per la prima volta disciplina olimpica. Una riflessione a tutto campo sulle opportunità sportive e turistiche offerte dall’arrampicata indoor e in falesia. Partecipano: Maurizio Zanolla “Manolo” (climber e guida alpina), Bruno Capretta (istruttore Nazionale di Arrampicata Libera), Adorno Rebuli (INSA e operatore turistico), Francesco Vettorata, Silvia Cassol e Sara Avoscan (atleti di arrampicata sportiva), Angelo Seneci (esperto di sviluppo del turismo outdoor, consulente di GardaTrentino), Manrico Dell’Agnola (alpinista e accademico CAAI).

5 aprile 2018 / Es usted un peregrino?

Gian Domenico Ceccato vive tra il Canada e Feltre, è l’autore del film “Es usted un peregrino?” e racconta la sua esperienza di pellegrino sul famoso Cammino di Santiago e sulla più antica via di pellegrinaggio buddista, il cammino degli 88 templi sull’isola giapponese di Shikoku, lungo ben 1200 km. Accompagnamento musicale di Andrea Da Cortá, Pina Sabatini e Sandro del Duca.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *