• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Outdoor, Primo Piano

In apnea a 4720 metri in Himalaya, il singolare record dei croati Lijic e Maricic 

Foto @breathless.life

Di record ultimamente se ne parla spesso: velocità, difficoltà del grado, ma record di apnea in montagna è proprio una cosa di cui è raro sentir parlare.

Eppure i due apneisti croati Lidija Lijic e Vitomir Maricic, in Himalaya, hanno battuto il nuovo record mondiale di apnea statica in alta quota. Saliti a 4720 metri a Manang hanno effettuato le immersioni al lago che i locali chiamano “lago alto 1000 metri”. 

Le condizioni ambientali e meteo non erano per niente favorevoli con temperatura sotto zero e l’acqua a – 2° C.  Vitomir Maricic ha raggiunto i 3 minuti e 28 secondi, in apnea statica battendo così il record mondiale a queste quote. Lidija Lijic invece è rimasto immerso per 2 minuti e 21 secondi.

I due atleti sono stati monitorati per tutta la fase di acclimatamento e durante la performance. La parte più delicata è stata determinata dalla scarsa presenza di ossigeno che a quella quota si attesta intorno all’11%, elemento che avrebbe potuto causare pericolose crolli di saturazione dopo l’apnea. 

 

 
 
Articolo precedenteArticolo successivo

2 Comments

  1. Probabilmente a quasi 5000 metri di quota la minor pressione
    richiede temperature più basse all’acqua affinchè si solidifichi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *