• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Primo Piano

Buona la prima! I georgiani aprono la prima assoluta sul Larkya Main in Himalaya

Foto @Giorgi Tepnadze, Bakar Gelashvili e Archil Badriashvili

Si tratta della “prima via georgiana in Himalaya”: gli alpinisti Giorgi Tepnadz, Bakar Gelashvili e Archil Badriashvili hanno aperto una nuova via in Himalaya sulla parete sud est del Larkya Main, vicino al Manaslu. 

Archil Badriashvili ha raccontato che l’alpinismo georgiano è arrivato un po’ tardi in Himalaya per varie ragioni, prima la cortina di ferro, poi tempi difficili per la neonata nazione… La cima del Larkya Main, inviolata, ha questa parete molto bella visibile dal Manaslu. “Era un progetto ambizioso, visto che sarebbe stata la prima via georgiana in Himalaya. Avevamo poche informazioni su questa montagna e sulla valle sottostante”. 

Il tracciato della via @Giorgi Tepnadze, Bakar Gelashvili e Archil Badriashvili

La via affronta la parte centrale della parete, punto più sicuro in quanto è più ripido e riparato dalle scariche. La salita li ha impegnati per sei giorni, affrontando difficoltà fino al 6a M4 e in artificiale fino all’A3+. Il 27 settembre arrivano in cima al Larkya Main. Tornano al campo base calandosi dalla via salita. 

La via georgiana è la prima assoluta a questa montagna, dove, qualche giorno dopo, completamente ignari dell’impresa georgiana, alcuni alpinisti dell’Ecuador hanno aperto una nuova via sulla stessa parete, leggermente a destra di quella aperta dai georgiani.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *