• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Eventi, Primo Piano, Sport

A Parma si premia lo sport: anche Marco Confortola sul palco

Un grande spettacolo quello andato in scena al Teatro Regio per celebrare la 41^ edizione del premio internazionale Sport Civiltà, organizzata dalla sezione di Parma dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport di Parma, con il patrocinio di Comune, della Provincia e della Camera di Commercio di Parma, oltre che dal Coni Nazionale.

La serata è stata condotta dal giornalista RAI Massimo De Luca e da Francesca Strozzi, che hanno guidato il pubblico in un vero e proprio viaggio all’interno del mondo dello sport.

Tante storie e testimonianze di atleti che hanno raggiunto traguardi importanti grazie alla costanza e alla passione per la disciplina.

 La giuria della 41esima edizione era presieduta da Vittorio Adorni, gran ciclista e signore dello sport oltre che della vita.

ALESSANDRO BONAN di Sky che si è esibito in una performance da cantautore pur essendo premiato come giornalista e conduttore di trasmissioni dedicate al calcio.  Di spessore la testimonianza del padre, gran portiere, di NICCOLO’ GALLI, anch’esso talentuoso calciatore, nel cui nome la Fondazione voluta dagli amici e genitori supporta i giovani e giovanissimi che si dedicano allo sport. E l’epilogo della triste Nazionale di Calcio di lì a pochi minuti dimostra quanto questo sforzo educativo e in favore dello sport per i giovani vada sostenuto. DANIELE CASSIOLI, è stato premiato per essere uno dei più titolati campioni di sci nautico pur essendo cieco, mentre ELENA PIRRONE E LETIZIA PATERNOSTER, due giovani promesse del ciclismo nazionale ed internazionale, hanno ricevuto il premio come atlete dell’anno.

MASSIMO ZANETTI, Titolare della Segafredo Zanetti, coinvolto nel basket, calcio e ciclismo ha testimoniato il valore positivo dell’abbinamento aziende, brand e sport. Un valore che importante sul piano commerciale, ma fondamentale per i rapporti umani e di amicizia che coinvolge, e MARIO CIPOLLINI, il “Re Leone” del ciclismo, è stato la testimonianza reale e inoppugnabile di questi valori dello sport.

MARCO CONFORTOLA, alpinista di gran cuore e buone gambe, si è guadagnato il PREMIO AMBASCIATORI DELLO SPORT. Ancora una volta l’alpinismo viene riconosciuto, grazie a Confortola, come attività che ai valori dello sport lega quelli della grande natura e avventura, anche umana, come ci racconta lui stesso nel breve video di seguito.

 

 

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *