• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano, Sci alpinismo

La questione catalana arriva fino allo scialpinismo e all’arrampicata

Foto repertorio Pierra Menta @ pierramenta.com

La Federació d’Entitats Excursionistes de Catalunya (FEEC) ha annunciato che la  squadra di sci alpinismo non prenderà parte alle competizioni spagnole, a riportare la notizia Desnivel.

La decisione fa seguito alla situazione di tensione politica tra Spagna e Catalogna per l’indipendenza di quest’ultima. Se gli atleti vorranno gareggiare in terra spagnola, dovranno farlo a titolo personale. La federazione parteciperà invece solo agli eventi internazionali (in particolare il Pierra Menta ed il Tour du Rutor). 

Di contro, la federazione spagnola (FEDME) ha comunicato che convocherà comunque gli atleti catalani per far parte della propria squadra di sci alpinismo, che però non vedrà il catalano Kilian Jornet, non per ragioni politiche, ma di salute.

Per il momento, la decisione riguarda solo lo sci alpinismo poiché le competizioni di arrampicata sportiva sono già iniziate, ma la FEEC anticipa che il tema verrà affrontato per la prossima stagione.

Ancora una volta quindi le questioni politiche interferiscono con il mondo della montagna. Non è infatti una cosa nuova, basti pensare a quante vette sono inaccessibili perché in zone di guerra o di confine tra paesi non amici o ai permessi rifiutati perché sul passaporto si hanno visti sgraditi.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.