• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cultura, Libri, Primo Piano

In Libreria – “Le vette degli immortali”, il nuovo libro di Goretta Traverso

E’ uscito in libreria lo scorso mese, edito da Alpine Studio, “Le vette degli immortali”, il nuovo libro da Goretta Traverso, che torna dopo un decennio (l’ultima opera letteraria è La via della montagna -Priuli & Verlucca , 2008) alla scrittura. 

Goretta, che nel 1985 assieme al marito Renato Casarotto raggiunse la vetta del Gasherbrum II diventando la prima donna italiana a mettere piede su un 8000, come nel passato ha deciso di raccontare la montagna.  

“Le vette degli immortali” è un viaggio nella storia millenaria della Cina alla scoperta delle tradizioni, dei miti e delle credenze che nel corso dei tempi si sono intrecciati attorno ai Cinque Picchi Sacri, vette sublimi percepite come sentinelle dei confini del Celeste Impero e fondamentali centri di potere spirituale.

Venerati come vere e proprie divinità, con il ruolo di garanti dell’ordine cosmico, i Cinque Picchi Sacri sorreggono la Volta celeste e ancorano la Terra. Dimora di esseri divini e sede terrena di Immortali e via privilegiata per comunicare con il Cielo, i Cinque Picchi divennero quindi luoghi di grande attrazione per diverse categorie di eremiti alla ricerca dell’immortalità, ma anche mete di pellegrinaggi popolari che proseguono tutt’oggi.

Goretta  ha visitato più volte queste Sacre vette, cercando di coglierne lo spirito, e nel presente lavoro ne ripercorre la lunga e affascinante storia. E nel cammino ha incontrato imperatori e concubine, dèi ed eroi, funzionari e ministri, poeti, pittori e filosofi, eremiti e pellegrini, maestri eminenti e saggi Immortali: un viaggio appassionante tra passato e presente, un percorso che mette in luce l’importanza che questi Sacri monti hanno avuto nella religiosità e nella storia del popolo cinese.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *