• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Primo Piano

Non ce l’ha fatta il Soccorritore del CNSAS coinvolto in un incidente sull’Appennino reggiano

Non ce l’ha fatta Davide Tronconi, 39 anni: si è spento nel tardo pomeriggio di ieri all’ospedale di Parma dopo aver lottato tra la vita e la morte per quattro giorni.

Davide era un soccorritore del CNSAS e domenica scorsa stava correndo con tre colleghi della Stazione Monte Cuna di Reggio Emilia stava nella zona di Ligonchio, Appennino reggiano, per prestare soccorso ad un escursionista in difficoltà. All’improvviso il fuoristrada su cui stavano viaggiando è finito fuori strada. Se i colleghi miracolosamente sono usciti illesi, le condizioni di Davide sono apparse subito tragiche.

“Tutto il Corpo nazionale soccorso Alpino e speleologico, provato dal dolore, si stringe attorno alla compagna, alla famiglia, agli amici ed ai colleghi”, scrive in una nota il Saer al cui cordoglio si aggiunge quello del Soccorso Alpino tutto: “La Direzione nazionale del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico – CNSAS, desidera abbracciare in modo fraterno la compagna, unendosi al lutto e al dolore della famiglia di Davide. Un abbraccio anche a tutti i volontari del Soccorso Alpino e Speleologico Emilia-Romagna perché sappiano mantenere inalterata la passione per la montagna e per le sue comunità, e perché sappiano, nel ricordo autentico di Davide, mantenere inalterato i valori di un servizio fondamentale per il nostro territorio”.

Articolo precedenteArticolo successivo

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *