• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano

Himalayan database: a breve la storia di 9.500 spedizioni sarà consultabile gratis

Miss Hawley (a sinistra) e Billi Bierling @Billi Bierling

L’Himalayan database è la raccolta dati per eccellenza per quanto riguarda l’alpinismo in Nepal. Nel database vengono raccolte tutte le informazioni che riguardano le spedizioni e le salite sulle montagne nepalesi. Negli anni ’60 Miss Elizabeth Hawley, che oggi ha 93 anni, iniziò a registrare tutte le spedizioni in Nepal, dal 2016 è stata sostituita dalla giornalista tedesca Billi Bierling. Fino ad oggi per consultare il database bisognava acquistare il CD dove venivano registrati i dati. 

Presto però il database verrà messo a disposizione di tutti, online, gratuitamente. Da inizio novembre la nuova versione potrà infatti essere scaricata dal sito himalayandatabase.com. Qui si potranno trovare informazioni su più di 450 montagne, 9.500 spedizioni con circa 70.000 membri. Per ogni spedizione vengono registrati i percorsi, i campi, gli incidenti, il meteo, se gli alpinisti sono saliti con ossigeno o no ecc.ecc. Billi e la sua squadra – il nepalese Jeevan Shrestha, il francese Rodolphe Popier e il tedesco Tobias Pantel – hanno sempre intervistato le squadre arrivate e in partenza da Kathmandu.

Oggi è difficile coprire tutte le spedizioni che arrivano in Nepal, nell’ultimo decennio sono aumentate di molto, nei periodi più trafficati Billi fa tra le 10 e le 15 interviste al giorno. Dalla scorsa primavera gli scalatori possono anche riempire i propri questionari online e via Facebook. Con la prossima versione gratuita, il database Himalayan farà un ulteriore passo avanti e dovrà decidere se essere ancora una banca dati o registrare solo le ascensioni più importanti. 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *