• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Primo Piano

Nangpai Gosum II: Jost Kobusch firma la prima assoluta al settemila nepalese

Kobusch sulla cima del Nangpai Gosum II @Facebook Jost Kobusch

Nangpai Gosum II: era il quarto picco più alto al mondo mai scalato. “Era”, perché l’alpinista tedesco Jost Kobusch, 24 anni, ha firmato la prima salita a questa cima di 7.296 metri. La montagna, che si trova tra il Nepal e la Cina, è una tra quelle che il governo nepalese ha di recente “aperto” agli scalatori. E’ chiamata anche Pasang Lhamu Chuli, in onore della prima donna nepalese a salire sul Monte Everest.

“Sono salito molto velocemente. Poco sotto la cima ero veramente esausto perché c’era molta neve fresca”, ha detto Jost in un podcast pubblicato sul suo sito web. “Stare in piedi lì, sulla cima è stato liberante. Tutto il dolore, la fatica  sono improvvisamente spariti. Non credevo di farcela”.

Kobusch aveva fatto un primo tentativo da un’altra via ma era troppo pericoloso, il ghiaccio troppo sottile ha rischiato di farlo cadere, così ha preferito tornare indietro e cercare un’altra strada che si è rivelata essere poi quella vincente. 

Nella primavera del 2016 Jost aveva scalato il suo primo ottomila, l’Annapurna, mentre un anno prima era diventato famoso in tutto il mondo per aver filmato, dal campo base dell’Everest, la gigantesca valanga che si era staccata dalla montagna in seguito al terremoto del 25 aprile 2015.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *