• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Rock, Top News

Adam Ondra: 10 anni per arrivare al 9c+

Foto @ Pavel Blažek – Instagram

Cosa aspettarsi dal futuro dell’arrampicata sportiva? è difficile da dire. Basti pensare che il presente un anno fa non era pensabile. O forse sì, ma probabilmente era più una speranza che altro.

Oggi il 9c è un dato di fatto grazie ad Adam Ondra, che oramai si imposto con le sue performance, che spesso non paiono nemmeno umane, nell’olimpo della disciplina.

Cosa ci sarà dopo è complicato da prevedere e se Ondra sarà ancora il protagonista di questa evoluzione non lo sappiamo. A sentire il climber ceco il suo limite non è ancora stato raggiunto, ma pare abbia bene in testa quale sia, come ha raccontato qualche giorno fa anche a Desnivel: “Non credo che farò mai il 10a, forse il 9c+, ma mi servirà ancora molto tempo – ed aggiunge – con il livello che ho con Silence, sono certo di non potercela fare”. Per il 9c+ Adam preventiva altri 10 anni; un decennio per migliorare “forza, resistenza e la parte mentale”.

Nel breve periodo di certo si avranno nuovi 9c, project Big, sempre a Flatanger, è già nell’agenda di Ondra da tempo, ma anche le Olimpiadi, come ha spiegato Ondra, sempre a Desnivel: “Competerò nel 2019, in preparazione di Tokyo 2020”. Cosa quest’ultima abbastanza inaspettata (o forse no), in considerazioni delle forti critiche che il climber aveva avanzato al format combinato di gara, definendolo addirittura una “tragedia” per l’arrampicata.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *