• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Eventi

Lecco, skialp sui vulcani dell'anello di fuoco

immagine

LECCO — Il "sacro fuoco" dello scialpinismo è di scena a Lecco. E parliamo in senso letterale, perchè saranno gli spettacolari fuoripista di Antonio Curtabbi e Tano sui vulcani dell’Anello di Fuoco i protagonisti del terzo appuntamento con "Una montagna di emozioni", il ciclo di serate sulla neve fresca organizzato dalla Scuola di scialpinismo del Cai Lecco. L’appuntamento è alle 21 a Palazzo Falck.

L’altra faccia dei vulcani. Quella dove terremoti, eruzioni e lava infuocata lasciano spazio a candidi pendii di neve fresca in cui affondare le lamine degli sci. Non sono sicuramente racconti da tutti i giorni quelli che andranno in scena giovedì 26 novembre a Palazzo Falck, con la serata di Antonio Curtabi e Giovanni Anderis, detto "Tano".

Da circa un decennio i due freerider viaggiano, sci in spalla, all’altro capo del mondo, tra Cile, Giappone, Kamchakta, Nuova Zelanda, Patagonia e Stati Uniti. Cercano, a volte soli a volte con amici, i vulcani che sorgono sull’Anello di Fuoco, la linea immaginaria che corre intorno all’Oceano Pacifico e lungo la quale sorge la maggior parte dei vulcani del mondo.
 
"Le Alpi sono un terreno di gioco inesauribile per lo sci – spiega Curtabbi – ma noi abbiamo voluto abbinare la nostra passione dei viaggi a quella dello scialpinismo. Abbiamo scoperto l’anello di fuoco, una rottura della crosta terrestre dove sorge il 75 per cento dei vulcani del mondo, e abbiamo visto che la maggior parte sono coperti dalla neve. Così siamo partiti con la prima scialpinistica, e poi abbiamo continuato".

"Il vulcano ha una forma perfetta – prosegue Curtabbi, che è è titolare di una delle più dinamiche agenzie di viaggio di Lecco -. E’ la montagna ideale per lo scialpinista: un cono dove i pendii hanno uguale inclinazione e permettono ogni sorta di evoluzione. Spesso queste montagne sono immerse in ambienti unici, con l’oceano a fare da sfondo".

Insomma, la serata – presentata come tutte le altre del ciclo da Sara Sottocornola di Montagna.tv – si annuncia affascinante e assolutamente imperdibile. Non mancate: l’appuntamento è per giovedì 26 novembre alle 21 presso la sala di Palazzo Falck, in centro Lecco.

Alla fine della serata, gli istruttori della Scuola sarannno a disposizione degli interessati per dare informazioni sui corsi di scialpinismo, il cui inizio, fissato per metà gennaio, è ormai imminente. I corsi saranno preceduti da due "Open day", il 13 dicembre e il 17 gennaio: due giornate gratuite in cui gli aspiranti scialpinisti potranno "provare sul campo" questo sport insieme agli istruttori della Scuola del Cai Lecco.

Info e photo courtesy www.ringoffire.it, www.cai.lecco.it  

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *