• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo

7 Summits, Soria sale la Carstensz

immagine

MADRID, Spagna — La Piramide Carstensz, montagna più alta dell’Oceania, è entrata nel palmares di Carlos Soria. L’alpinista spagnolo, che ha 70 anni ed entro cinque vuole scalare sia tutti i 14 ottomila della Terra che le sette cime più alte di ogni continente, con questa vetta intasca la sesta delle sue Seven Summits.

"Abbiamo raggiunto la vetta qualche giorno fa – ha detto Soria a Desnivel -. E’ andato tutto bene, la parte più difficile è stato raggiungere la montagna: sei giorni di avvicinamento tra foresta, pioggia e fango fino alle orecchie. La scalata poi è durata circa 8 ore. E’ piena di corde fisse sui tratti più duri, non è tecnicamente complessa: anche qui il problema principale sono la pioggia e il freddo".

Per chiudere il cerchio delle Seven Summits, a Soria manca il Kilimanjaro che progetta di scalare nel mese di gennaio. Dopodichè tornerà in Himalaya, precisamente al Manaslu, per proseguire la sua corsa ai 14 ottomila.

Soria, spagnolo, ha iniziato la sua carriera in Himalaya solo 5 anni fa e ha già salito otto montagne di ottomila metri tra cui il K2 all’età di 65 anni e il Makalu, lo scorso anno senza ossigeno. Il suo piano è di scalare GI, Manaslu e Kangchenjunga entro il 2010, e poi il Lhotse, il Dhaulagiri e l’Annapurna tra il 2011 e il 2013.
 

Sara Sottocornola
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *