• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Turismo

Piemonte, troppo caldo: niente sci

immagine

LIMONE PIEMONTE, Cuneo — L’apertura della stagione sciistica piemontese era fissata per lo scorso weekend con Limone Piemonte come apripista. La comparsa improvvisa dello scirocco e il conseguente aumento delle temperature hanno però costretto a rinviare l’apertura degli impianti della località cuneese.

Sembrava tutto pronto per l’inizio della stagione sciistica in Piemonte. L’apertura era fissata per il weekend del 14-15 novembre a Limone Piemonte, in provincia di Cuneo. Le abbondanti nevicate delle settimane precedenti nell’area del Pancani-Pian del Leone facevano ben sperare sia i gestori degli impianti che gli sciatori.

Il mutamento delle condizioni atmosferiche ha obbligato a rimandare tutto. Il forte vento di scirocco e il rialzo delle temperature hanno infatti peggiorato il manto nevoso costringendo la Lift,la società che gestisce gli impianti, a sospendere l’apertura per motivi di sicurezza. La società si è detta rammaricata per la decisione e si è scusata con coloro che avevano pianificato di passare il weekend nel comprensorio.

Si rimanda a venerdì 20 novembre con l’apertura anticipata delle piste ad Artesina e Prato Nevoso, sempre nel cuneese. Il comprensorio di Mondolé Ski sembra ottimista e confida in una buona affluenza sia per il prossimo weekend che per l’apertura ufficiale del 5 dicembre con l’Open Season Show, l’inaugurazione dello sci notturno gratuito e la partecipazione musicale degli Zero Assoluto.

Pamela Calufetti
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *