• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca

Escursionista ferita nei boschi di Longarone

immagine

LONGARONE, Belluno — E’ salva la donna di 51 anni dispersa mercoledì pomeriggio nei boschi di Dogna e Provagna, nel territorio di Longarone. L’escursionista si era allontanata da casa intorno alle 18 ma non aveva fatto più ritorno: dopo 7 ore di ricerche è stata ritrovata nella notte tra mercoledì e giovedì.

La donna è una 51enne torinese che mercoledì sera si era persa sulle montagne sopra Longarone. Era uscita intorno alle 18 della casa dei parenti di cui era ospite, per una passeggiata, ma dopo alcune ore non aveva fatto rientro e così la famiglia spaventata aveva dato l’allarme.

Subito erano partite le ricerche condotte dalle squadre del Soccorso alpino di Longarone, di Belluno e di Alpago. Una trentina di soccorritori hanno perlustrato i sentieri e i boschi tra Dogna e Provagna. Sono dovute passare però diverse ore prima che riuscissero a trovarla.

Poco prima dell’1 infatti, l’hanno individuata: l’escursionista, caduta in una ripida scarpata, era ferita con un polso fratturato ed escoriazioni sul corpo. Scalza e senza giacca, aveva cercato di trascinarsi più a valle, ed era provata dalle molte ore al freddo.

Una volta recuperata i soccorritori l’hanno trasportata fino alla strada dove l’ambulanza del 118 l’ha caricata e portata  all’ospedale di Belluno.


Foto courtesy of Panoramio – Aldalucia

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *