• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Primo Piano

“Yaku mama”e “Zerain”: i fratelli Pou aprono due nuove vie in Perù

@HermanosPou

Due nuove vie e una prima in libera. In un mese in Perù i fratelli Pou insieme a Manu Ponce e Pedro Galán hanno aperto Yaku mama (madre acqua) 7a + / 185 m, alla prima cascata di Gocta nell’Amazzonia, completando la seconda tappa del progetto “4 elementi. Hanno poi aperto “Zerain” 8 a/860 m nelle Ande, su una montgna di 5.200 metri e hanno realizzato la prima in libera della via dei Ragni di Lecco “Qui Io Vado Ancora” 7c+/8 a/585 m.

Dopo aver aperto madre acqua, accanto a una cascata, hanno deciso di spostarsi in quota a causa della non ottima qualità della roccia. Dopo 24 ore di bus hanno raggiunto Huaraz, la capitale andina. Il problema di questo cambio  di ambiente è stato l’abbigliamento, che era stato pensato inizialmente per il caldo della foresta e non per l’alta quota. Così come non avevano scarponi, ramponi e picozze.

Sulle Ande hanno liberato la via italianadei Ragni di Lecco, “l’abbiamo liberata esattamente 10 anni dopo l’apertura”. La via si svolge sulla parete del Chaupi Huanca (5,179 m). Si sono poi diretti nella Rurec valley dove in sei giorni (tre passati in parete) hanno aperto “Zerain” 8a/860 m, dedicata ad Alberto Zerain, scomparso quest’estate sulla cresta Mazeno al Nanga Parbat.

I fratelli hanno commentato: “E’ stata una della vie più importanti aperte nella nostra carriera, sia per l’altezza della montagna, sia per le dimesioni della parete, per la qualità della roccia e per la difficoltà, intorno all’ottavo grado“.

Fonte @Desnivel

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *