• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca

Trentino, muore sulla ferrata Colodri

immagine

ARCO, Trento — Incidente mortale ieri su una ferrata classica della Valle del Sarca. Renzo Zambaldi, 51 anni, accademico del Cai e istruttore di alpinismo, è morto mentre scendeva dalla via. Secondo le prime ricostruzioni sarebbe caduto dopo essere inciampato su una radice.

Zambaldi era un alpinista molto esperto di 51anni, residente a Ravina, un paese in provincia di Trento situato ai piedi del Monte Bondone sotto l’imponente parete del Palon. Era accademico del Cai, istruttore nazionale di alpinismo e scialpinismo e membro della commissione sicurezza, nonchè della scuola Graffer della Sat di Trento.

Lo scorso sabato aveva arrampicato su una via del monte Colodri, nella Valle del Sarca. Nel pomeriggio stava scendendo lungo il percorso della ferrata quando è capitato l’incidente: una pura banalità che però gli è costata la vita.

Secondo le prime ricostruzioni infatti, Zambaldi sarebbe inciampato in una radice sporgente facendo un salto nel vuoto di oltre cento metri. Il volo non gli ha lasciato scampo e l’alpinista è deceduto per la caduta.

Valentina d’Angella
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *