• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Primo Piano

Karakorum, nuova via per i giapponesi sulla parete NE dello Shispare (7611 m)

Foto @ Hiraide/Nakajima

Lo Shispare (7611 metri) si trova nel Karakorum occidentale, in una zona selvaggia ed ancora poco scalata, ma ricca di bellissime montagne, che però furono tra quelle conquistate più tardi rispetto alle altre regioni: le esplorazioni iniziarono infatti solo nel 1974, quando venne raggiunta la vetta proprio dello Shispare da un team polacco-tedesco guidato da Janusz Kurczab.

La montagna fa parte del gruppo del Batura, che nel 2008 aveva destato l’interesse di Simone Moro ed Hervè Barmasse, tanto che, dopo aver rinunciato al Batura II perché vi era presente già una spedizione coreana, realizzarono in stile alpino la prima ascensione del Beka Brakai Chhok (6940m).

Foto @ Hiraide/Nakajima

Venendo al presente, i giapponesi Kazuya Hiraide e Kenro Nakajima sono riusciti a raggiungere la vetta dello Shispare aprendo una nuova via sulla parete nord-est, certamente la più bella, ma anche la più complessa e ripida. I due alpinisti sono rimasti in parete, un muro di 2700 metri con passaggi valutati M6 / WI5, per quattro giorni.

Una grande scalata, che già ora si vocifera possa essere tra le favorite al Piolet d’Or dell’anno prossimo.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *