• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca, Primo Piano

Cervino: morto uno dei tre alpinisti spagnoli. In salvo gli altri due. Recuperata alpinista con gamba rotta

Foto @ ANSA

AGGIORAMENTO, 31/08/2017, ore 17.30 – E’ morto uno dei tre alpinisti spagnoli bloccati sul Cervino. Lo hanno riferito via radio al Soccorso alpino valdostano i suoi due compagni di scalata, che sono riusciti a mettersi in salvo raggiungendo il rifugio Capanna Carrel (3.830 metri).

Da mercoledì pomeriggio il contatto tra i tre e la Centrale unica del soccorso si era interrotto. Erano bloccati a quota 4.400 metri sulla scala Jordan, lungo la via normale italiana alla vetta. I soccorritori li recupereranno quando le condizioni lo permetteranno. A causa del maltempo, infatti, l’elicottero non può raggiungerli.

Fonte: ANSA


AGGIORAMENTO, 31/08/2017, ore 14.30 – Secondo quanto riporta AostaCronaca, la squadra di soccorritori, partita da terra per prestare aiuto alla donna polacca che si era fratturata una gamba in zona Colle del Leone, è riuscita a recuperare l’alpinista. 

Si attendono ancora aggiornamenti circa la cordata degli spagnoli. 


AGGIORAMENTO, 31/08/2017, ore 12.50 – Non bastava il delicato intervento per salvare i tre alpinisti bloccati da ieri mattina sul Cervino, 50 metri sotto la vetta.

A complicare la situazione del Soccorso Alpino Valdostano ora si è aggiunto un nuovo intervento per recuperare una coppia di alpinisti polacchi che durante l’ascesa, nella zona del Colle del Leone, a quota 3.600 metri, verso la Capanna Carrel, sono caduti. Lei si è fratturata una gamba. Il compagno, dato che avevano i telefoni scarichi, è sceso fino al rifugio Duca degli Abruzzi all’Oriondé (2.802 metri) per dare l’allarme. Non è però in grado di fornire indicazioni precise per localizzarla esattamente.

Come ben sappiamo dalla cronaca dell’intervento che stiamo seguendo da ieri pomeriggio, le pessime condizioni meteo, con pioggia e scarsa visibilità, stanno impedendo di utilizzare l’elicottero. I soccorritori hanno così deciso di salire via terra. 

Della cordata spagnola invece non si hanno ancora notizie. 


AGGIORAMENTO, 31/08/2017, ore 10.30 – Si è interrotto da ieri pomeriggio il contatto telefonico tra la Centrale unica di soccorso della Valle d’Aosta e i tre alpinisti spagnoli bloccati a 4.400 metri di quota sulla scala Jordan, lungo la via normale del Cervino.

Le operazioni di recupero, tentate sia dal versante italiano che da quello svizzero, sono fallite a causa delle proibitive condizioni meteo che, nel frattempo, sono peggiorate. La cordata, impegnata nella discesa dalla vetta, aveva chiesto aiuto probabilmente per un problema dovuto al danneggiamento della corda.

Ieri, fino al tramonto, il Soccorso alpino valdostano e quello elvetico hanno atteso invano una schiarita che consentisse l’avvicinamento in elicottero. Le due centrali rimangono in costante contatto per poter valutare nelle prossime ore le condizioni per un’eventuale missione.

 

Fonte: ANSA


30/08/2017, ore 17.00 – Una cordata di tre alpinisti spagnoli è al momento bloccata sul Cervino sulla “Scala Jordan”, lungo la normale italiana, circa 50 metri sotto la vetta, in un punto particolarmente esposto, probabilmente per problemi con le corde. I soccorsi sono stati allertati nel pomeriggio.

Ad alzarsi in volo l’elicottero del Soccorso Alpino Valdostano ha tentato di raggiungere i tre senza però riuscirci a causa del maltempo in quota. 

Al momento il SAV, che è in contatto con gli alpinisti in parete, sta valutando come procedere.

 

Articolo in aggiornamento

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *