• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Primo Piano

Due cime vergini in Karakorum per i cileni, ma i polacchi correggono…

Le due cime salite dai cileni @Armando Montero

Il 16 agosto tre scalatori del Cile, Andres Bosch, Armando Montero e Alejandro “Jimmy” Mora, hanno annunciato di aver scalato due cime vergini in  Karakorum: la cima più bassa, un seimila, battezzato Mirchi Peak e l’altra, un settemila, chiamata Praqpa Ri South. Entrambe le montagne si trovano tra i ghiacciai Khalkhal e Savoy, nei pressi di Broad Peak e K2. È interessante notare che per molti anni queste cime non hanno attirato l’attenzione dell’alpinismo himalayano, nonostante il fatto che l’esplorazione in Karakorum di settemila incontaminati continua ininterrottamente.

A fare le pulci all’impresa cilena ci sono però i polacchi: Janusz Majer, esperto della topografia delle montagne più alte del mondo, lavora da sempre per trovare nuove cime inesplorate, e interpellato da Wspinanie ha detto:

Le tre cime del Praqpa Ri. Foto @Piotr Tomala

“La punta più meridionale del Praqpa Ri, scalata dagli scalatori cileni, è in realtà un picco sud-orientale di 7046 m. La montagna ha tre cime simili. Questo è un bel traguardo dell’esplorazione, anche se non molto difficile. È interessante notare che fino ad ora, una montagna vicina a Broad Peak e K2, e chiaramente visibile dai loro pendii, è rimasta fuori dall’interesse dell’alpinismo himalayano.  Le altre due cime restano inviolate e probabilmente prima o poi saranno conquistate. Per quanto riguarda la vetta denominato Mirchi Peak dai cileni è una montagna probabilmente già salita negli anni ’80”.

Il fatto che i cileni abbiano salito per primi il Praqpa Ri rimane quindi senza dubbio. Questo non è il caso della seconda montagna. Sembra che il Mirchi Peak fosse già stato salito molti anni fa, nel 1983. Secondo il Journal of Alpinists del 1984, la cima di 6270 m è stata raggiunta dai primi esploratori olandesi Gerard van Sprang e Ronald Naar, che vi sono arrivati in vetta in occasione della conquista del Broad Peak. La cima, allora chiamata BK 12, è apparsa anche in guide e letteratura insime al Khalkhal Ri West. A quanto pare gli scalatori cileni non sapevano di questa salita. 

Indipendentemente dall’errore, le due vette raggiunte sono davvero importanti, soprattutto se consideriamo che questo è il debutto nella regione di questo giovane gruppo. Durante la loro breve visita di nove giorni in Karakorum, hanno salito il Khalkhal Ri West (ed anche se non erano i primi, non avevano molta informazione su questa montagna) ed hanno aperto una nuova nuova via verso l’incontaminato Praqpa Ri South (7046m). Le difficoltà della via  sono state gradate da Bosh e Mora come  TD + M3, 50-90 °, 1500 m. 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *